A Vada c’è il Photo Festival: 7 giorni di mostre, workshop, musica e incontri fotografici

Dal 21 al 28 agosto tutto il paese sarà coinvolto da eventi

Share

Pubblicato ore 12:00

VADA – Una lunga settimana di mostre, incontri fotografici, workshop e musica. È il Vada Photo Festival che si terrà dal 21 al 28 agosto tra il Teatro Ordigno, la Torre del Faro e piazza Garibaldi. Tutto il paese sarà coinvolto da tantissimi eventi che culmineranno domenica 28 agosto con la premiazione del concorso fotografico nazionale “L’estate di Vada. L’estate italiana”.

Un concorso aperto a tutti gli amanti della fotografia, professionisti e dilettanti, al quale è possibile iscriversi fino al 18 agosto (chi vuole partecipare può inoltrare i propri lavori alla mail fotovideovada@gmail.com, indicando obbligatoriamente nome, cognome, numero telefonico e titolo degli elaborati; informazioni www.estateavada.com).

“Abbiamo apprezzato e sostenuto la scelta della Pro Loco Vada di far crescere a livello nazionale un Festival interamente dedicato alla fotografia come forma di arte, testimonianza sociale, linguaggio giovanile e strumento di promozione turistica dei nostri luoghi. Partendo da un concorso nazionale, alla sua seconda edizione – commenta l’Amministrazione Comunale di Rosignano Marittimo – questo festival punta sia a diventare un punto di riferimento per i tanti appassionati del settore che a coinvolgere sempre più persone nella conoscenza della fotografia come elemento importante della cultura”.

Workshop

Durante l’intensa settimana di fine agosto dedicata alla fotografia, due saranno i workshop a numero chiuso ai quali è già possibile iscriversi: giovedì 25 agosto “Nightlife Photography” con i registi e creative directors Thomas Pizzinga e Antonio Corallo curato da Elephant Studio (al quale seguirà una dj session “Music loves Vada” a cura di Fabio Neural e Matteo Franchini mentre il fotografo Paolo De Trane scatterà delle particolari foto in collaborazione con i parrucchieri della frazione) e sabato 27 agosto “Incontri con la fotografia” con Stefano Mirabella.

Il secondo sarà un percorso didattico di due giorni diviso tra momenti teorici, di studio di immagini fotografiche realizzate da grandi autori legati alla street photography e pratici con sessioni fotografiche in strada, che culmineranno domenica 28 agosto in un’analisi critica delle opere realizzate da tutti i partecipanti.

Mostre fotografiche

Tre invece le mostre fotografiche: il 21 agosto al Teatro Ordigno opening e presentazione del libro “Drop IN – cadere dentro” di Serafino Fasulo con introduzione di Antonella Monzoni ed Eleonora Carlesi, due grandissime rappresentati della fotografia italiana;

dal 23 agosto in Barcaccina “Vada: l’archivio fotografico” di Enrico Bernini e nella chiesa di San Leopoldo (porta lato Rosignano) “Introspettive” di Chiara Cunzolo, Eleonora Carlesi e Alessandro Frunzetti a cura di Fabbrica Immagini.

Incontri

Due gli incontri con la fotografia alla Torre del faro di Vada, entrambi ad ingresso libero, (è gradita comunque la prenotazione): martedì 23 agosto alle 21.10, una sessione unica con il fotografo Roberto Nencini che parlerà dei suoi scatti tra l’Asia e l’Africa accompagnato dall’attore e pensatore Mario Baldeschi;

mercoledì 24 agosto alle ore 18.30 con il fotografo di fama internazionale Massimo Vitali che racconterà la società in continuo mutamento attraverso quello che definisce “uno dei posti più neutri dove studiarla”, la spiaggia, “il luogo non luogo dove la gente si riunisce, si spoglia e si sente libera: un momento di sospensione totale”.

Presentazione di libri

Venerdì 26 agosto alle ore 21 l’appuntamento è con la presentazione del libro della giornalista Elisabetta Arrighi e della fotografa Biancamaria MonticelliI Fari della Toscana e della Liguria” che racconta, attraverso immagini emozionanti, il mondo dei fari dislocati lungo la costa che si snoda seguendo il tracciato dell’antica via Aurelia da Ventimiglia fino a Monte Argentario, comprendendo naturalmente anche le isole dell’Arcipelago Toscano.

Concerti

Il 26 si terrà anche il primo dei due concerti con i Love Sick Duo che proporranno musica country, rock’n’roll e western swing anni ’40 e ’50.

Sabato 27, dalle ore 22, arriveranno da Livorno i Sinfonico Honolulu, la prima orchestra italiana di ukulele formata da 9 elementi tra ukulele, basso, percussioni elettroniche e una voce principale.

Tutti gli eventi sono organizzati dalla Pro Loco di Vada e dal teatro Ordigno con Adv Superior e il supporto dell’Amministrazione Comunale.

Per informazioni e prenotazioni: 0586 788373 – info@prolocovada.it

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*