A tutto jazz con il concerto del duo Giulio Boschi e Max Fantolini

Prevista anche l'esposizione di alcune opere di Umberto Falchini

Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Appuntamento con il jazz con il Duo Rasenna Jazz Messegers composto da Giulio Boschi al contrabbasso e Max Fantolini al pianoforte.

L’appuntamento è per questa sera, 13 aprile, alle ore 21.15 nel Salone Ablondi (vicino alla chiesa della Scopaia, ia Olanda, 44) con la nuova edizione del Festival “Jazzing for peace”. L’associazione Rasenna Music Art presenta il concerto “Peace flowers”.

Il Duo Rasenna Jazz Messegers con la loro nota conduzione improvvisata e virtuosistica, sempre completa ed univoca, attingerà al loro vasto repertorio con omaggi ai fiori come simboli di pace e ai grandi del jazz. Secondo la concezione artistica che muove le attività dell’Associazione che non disgiunge la musica dal contesto artistico, verranno esposti durante il concerto, dipinti del pittore Umberto Falchini contro la guerra.

“Jazzin for peace Festival” è un viaggio tra l’integrazione dei popoli, progettato dal direttore artistico Giulio Boschi. Attraverso un programma di concerti che si svolgeranno nel corso del 2024, saranno valorizzati giovani musicisti del nostro territorio. L’intento è di promuovere una riflessione sull’unione dei popoli attraverso l’universale linguaggio della musica, che esprime la bellezza, talvolta iconica o evocativa, appartenente alla cultura dei popoli, nella convinzione che questa conoscenza entrando nel vissuto di ognuno, divenga elemento di condivisa fratellanza. In questo senso il jazz è il genere più radicale, simbolo di condivisione e commistione di stili.

L’associazione Rasenna Music Art ringrazia Don Raffaello e l’associazione Anspi per l’indispensabile contributo.

Ingresso libero – Informazioni: 3291603145.

© Vietata la riproduzione