A Livorno arriva la Marcia Mondiale per la Pace e la Non violenza

L'appuntamento è venerdì 28 febbraio

Seconda edizione della Livorno Half Marathon
Share

LIVORNO – Proibire le armi nucleari, creare le condizioni per un pianeta integralmente sostenibile, abolire qualsiasi forma di discriminazione e adottare la non violenza come nuova cultura e metodologia di azione, sono gli obiettivi della Seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Non violenza che farà tappa anche a Livorno il 28 febbraio al Cisternino di Città, in piazza della Repubblica e a Palazzo Comunale.

Dopo essere stata una delle tappe del percorso via mare della stessa Marcia avvenuto nel novembre scorso, la nostra città si appresta ad accogliere la Marcia anche via terra: numerose le iniziative in programma legate al passaggio della marcia partita il 2 ottobre scorso da Madrid per concludere il proprio percorso sempre a Madrid l’8 marzo. Sono previsti incontri con gli studenti, flashmob, incontri istituzionali e performance.

Venerdì 28 febbraio, dalle ore 9 alle ore 13 al Cisternino di Città si svolgerà l’iniziativa “Pace e Ambiente: i giovani in azione”. I giovani incontrano l’equipe internazionale della Seconda  Marcia Mondiale. Parteciperanno gli studenti dell’Istituto Buontalenti, Nautico Cappellini, Orlando e IIS Niccolini-Palli che hanno avviato il percorso formativo “Pace e Ambiente” il 26 novembre al Museo del Mediterraneo in occasione del primo passaggio via mare della Marcia. Gli studenti daranno la loro “restituzione” in forma artistica e progettuale realizzando il simbolo umano della pace in piazza della Repubblica a fine mattinata. Sono previsti gli interventi del prof. Tonino Drago per presentare la figura di Alberto L’Abate, personaggio storico in Italia per il suo attivismo nonviolento e di Maria Carla Biavati Presidente dell’Associazione Ipri-Ccp (Istituto Ricerca per la Pace-Rete Corpi Civili di Pace fondata da Alberto L’Abate) per dare la sua testimonianza dell’operato dei Corpi Civili di Pace a partire dalla guerra nella ex-Jugoslavia.

Sempre venerdì 28 febbraio dalle ore 14.30 alle 15.30 incontro istituzionale a Palazzo Comunale. Il sindaco Luca Salvetti e l’assessora Barbara Bonciani ricevono in Sala Cerimonie l’Equipe Mondiale della Marcia, i marciatori del troncone balcanico (Alessandro Capuzzo, Cecilia Umana Cruz e Andres Leonardo Salazar White) e una rappresentanza degli studenti e delle associazioni livornesi che hanno aderito. Omaggio musicale del “Coro Garibaldi d’assalto”.

Sabato 29 febbraio alle ore 14 è in programma un presidio-flashmob davanti alla base di Camp Darby in contemporanea con Ghedi (Brescia). Anche qui realizzazione del simbolo umano della Pace.

In calendario anche due iniziative per il mese di marzo nell’ambito della Giornata Internazionale della Donna. Il 7 marzo dalle ore 9 alle 12 si terrà l’8° edizione della “Marcia in Cammino verso la Parità” promossa dalla Consigliera di Parità della Provincia. Il tema: “Con Greta per un mondo equo, sostenibile e senza guerra. Il legame profondo tra parità di genere e azioni di contrasto al cambiamento climatico”. Il percorso della Camminata va dalla Terrazza Mascagni alla Rotonda di Ardenza.

Nel pomeriggio dalle ore 15 alle 17 “Donne Pace e Ambiente” al Cisternino di Città, testimonianze di donne protagoniste di attivismo sociale per la pace, la smilitarizzazione dei territori, la salute della popolazione, la tutela dell’ambiente. Invito esteso alle giovani di Fridays For Future.

La Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza è promossa da MondoSenzaGuerra ed è sostenuta da importanti partner internazionali tra cui ICAN Premio Nobel per laPace2017, WILPF, Mayor for Peace https://theworldmarch.org/entidades/

A Livorno aderiscono : Anpi di Cecina, Arci Livorno, Arci Bassa Val di Cecina, Associazione Mestizaje, Associazione Ippogrifo, Associazione Per un mondo senza guerre, CGIL Livorno, Comitato No Guerra No Nato, Consorzio Nautico, Italia Cuba, Italia Nicaragua, Lega Navale, Marel studio, Misericordia Livorno, Movimento Nonviolento Livorno, SGB, Tavolo per la Pace della Val di Cecina, WILPF Italia, SVS, Alba.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*