A “Leggermente” l’avvocato Lorenzo Zilletti porta il suo “devoto della giustizia penale”

Appuntamento in Villa Fabbricotti. Ingresso libero

Lorenzo Zilletti
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – L’avvocato penalista Lorenzo Zilletti sarà a Livorno, oggi, 23 luglio, ore 19, ospite di “LeggerMente: incontri letterari“, per presentare il suo “Apertis verbis. Il devoto della giustizia penale“, un tentativo di affrontare la crisi della giustizia penale ridendoci su. Appuntamento in Villa Fabbricotti. Ingresso libero.

Edito da Mimesis nel 2021, il volume si presenta come un vocabolario atipico, semiserio sin dal sottotitolo, intenzionalmente allusivo all’opera di ben più famoso autore: quattrocento definizioni su magistratura, avvocatura, giornalismo di cronaca giudiziaria, politica e università per esorcizzare con un riso un po’ amaro la situazione giudiziaria italiana. Definizioni che dissacrano le categorie dogmatiche, ironizzano sugli istituti, sbeffeggiano mentalità e paludamenti, disvelano imposture. Anticipato in un precedente lavoro dell’autore uscito in questa collana, Apertis verbis è impreziosito da dieci illustrazioni di Lapo Gramigni e dagli scritti introduttivi di Vittorio Coletti, raffinato linguista e Accademico della Crusca, e di un brillante giornalista come Mattia Feltri. Introduce l’incontro Aurora Matteucci, appuntamento alle 19 in Villa Fabbricotti con ingresso gratuito.

L’autore

Lorenzo Zilletti nasce a Firenze nel 1961 ed è avvocato penalista. Dal 2014 è responsabile del Centro Studi Aldo Marongiu dell’Unione delle Camere Penali Italiane. Nel 2009 ha curato Il rischio penale del difensore, con Gaetano Insolera; con Gaetano Insolera e Carlo Guarnieri ha curato nel 2016 Anatomia del potere giudiziario. Nuove concezioni, nuove sfide, nel 2018 Giurisdizioni europee e sistemi nazionali e nel 2019 Anatomia del potere giudiziario: la giustizia costituzionale; nel 2020 Nei limiti della Costituzione, con Daniele Negri.

La rassegna

“LeggerMente: incontri letterari” è organizzato da Comune di Livorno, Biblioteca Labronica del Comune di Livorno, Itinera Progetti e Ricerche, Fondazione Livorno, Fondazione Livorno Arte e Cultura, LaFeltrinelli di Livorno e Il Chioschino di Filippo Brandolini.

Per informazioni: leggermente@itinera.info, tel. 0586/894563 (dal lunedì al venerdì ore 10-19) e 0586/824552 (sabato e domenica ore 10-19). Ingresso gratuito per tutti gli appuntamenti, con possibilità di prenotazione online su leggermente.eventbrite.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*