A Leggermente arriva Sergio Staino con “Storia sentimentale del P.C.I.”

Alle 21.30 la proiezione del documentario “L’occhio di vetro”

Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Doppio appuntamento con “Leggermente”, la rassegna dedicata agli incontri letterari, che con oggi 31 luglio, chiude i battenti dopo un mese intenso.

Il parco di Villa Fabbricotti ospiterà oggi 31 luglio:

alle ore 19.00 Sergio Staino presenta il suo ultimo libro “Storia sentimentale del P.C.I. (anche i comunisti avevano un cuore)”, edito da Piemme. La sua storia del Pci è una lettura moderna di tutto ciò che è stato, ciò che poteva essere e non è stato. Un atto d’amore verso un’idea che non tramonta e che seppur in forme diverse chiede ancora conto alle società di oggi e di domani. L’autore sarà introdotto dall’assessore Simone Lenzi. L’incontro si terrà nella zona verde e accogliente vicino al Chioschino di Filippo Brandolini. Evento in collaborazione con Deep Festival.

Mentre alle ore 21.30 ci sarà la proiezione del documentario “L’occhio di vetro”, regia di Duccio Chiarini. Duccio Chiarini, dopo Hit the road, continua ad indagare gli aspetti della sua complessa e affascinante storia familiare, trasformando dolorose vicende private nel riflesso di una storia tutta italiana. Alla morte della nonna Liliana, il regista pisano ripercorre il passato fascista della sua famiglia con un viaggio fisico e insieme spirituale alla ricerca delle proprie radici. Servendosi di fotografie, documenti, lettere, cimeli e del diario del prozio Ferruccio, adolescente che aderì alla Repubblica di Salò, Chiarini racconta la storia del bisnonno Giuseppe Razzini, tornato a casa dalla Grande guerra con un occhio di vetro e entusiasta
fascista della prima ora, e dei figli Liliana, Ferruccio e Maria Grazia, i primi due convinti seguaci di Mussolini, l’ultimata sposata con un antifascista. Qual era il rapporto fra queste persone? E perché i Razzini fecero calare una cappa di silenzio sugli anni della guerra, divisi dalla fede politica ma legati dall’affetto?

Gli eventi sono gratuiti. Per partecipare all’incontro è consigliato prenotarsi su EventBrite.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*