A Eliopoli concerto tributo ai Queen e cabaret con la coppia Salvadori-Marmugi

Un fine settimana tra musica e risate

Share

Pubblicato ore 14:00

CALAMBRONE – Un concerto tributo alla mitica bande dei Queen questa sera, 15 luglio, nella piazza di Eliopoli Summer al Calambrone. Sul palco la Mama Mia Queen tribute band, gruppo che fa del coinvolgimento del pubblico e dell’energia del suo interprete vocale Tiziano Barbafiera, uno dei punti di forza esclusivi.

Con le note di Mirco Dimitrio e di Simone Simpa Biserni la band suonerà per almeno due ore sulla piazza di Calambrone a beneficio dei numerosi turisti soprattutto stranieri che la popolano. Inizio concerto ore 22.

Domenica 16 luglio invece, a Eliopoli arriva la “strana coppia comica” formata da Graziano Salvadori e Claudio Marmugi. “Strana” ma fino a un certo punto, perché i due monologhisti collaborano da tempo con spettacoli di successo. Quello che i due artisti proporranno è uno spettacolo dal titolo “Ridiamoci sopra”, show comico che li vede alternarsi sul palco a parlare del mondo circostante. Non mancheranno personaggi celebri della loro carriera artistica e pezzi televisivi.

Entrambi gli spettacoli sono a ingresso libero.

Gli artisti

Graziano Salvadori, attore, cabarettista e regista, ha debuttato col fenomeno “Vernice Fresca”/“Aria Fresca”, trasmissione culto degli anni Novanta passata in pochi anni dalle televisioni locali toscane a Telemontecarlo, presentata da Carlo Conti. Decine per lui le esperienze televisive in Rai (“Domenica In”, “Cocco di Mamma”, “Stasera mi butto”, “Quelli che il calcio”). Per decenni ha lavorato in coppia con Niki Giustini (celebri i loro “Fratelli Atto”), che ha anche diretto nel film “Sarebbe stato facile” (2013).

Salvadori inoltre ha partecipato come attore a decine di film, da “La pazza gioia” di Paolo Virzì e ai “Delitti del BarLume”, da “Zitti e mosca” di Alessandro Benvenuti a “Non ci resta che ridere” di Alessandro Paci.

Claudio Marmugi, autore comico e cabarettista, scrive per il Vernacoliere dall’età di 14 anni (adesso ne ha 50). Tra il 2004 e il 2007 ha partecipato a “Zelig Off” e “Zelig Circus” come scopritore di plagi musicali. Ha interpretato una ventina tra film e serie televisive, tra cui “La prima cosa bella” di Paolo Virzì, “Romanzo famigliare” di Francesca Archibugi. Nei “Delitti del BarLume” fa un personaggio fisso: il giornalista locale inviato sulle scene del crimine.

Marmugi. Foto: C. Foschi

Lo spettacolo, adatto a tutti i tipi di pubblico, è la classica occasione per passare due ore divertendosi e trovare una chiave buffa per guardare il mondo. Inizio spettacolo ore 22.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*