8 dicembre: apertura straordinaria della Pinacoteca Servolini di Collesalvetti

Possibile visitare alcune sezioni della mostra su Gino Romiti

Share

Pubblicato ore 14:00

COLLESALVETTI – Questo pomeriggio, 8 dicembre, ore 16.30-18.30 la Pinacoteca Carlo Servolini (Collesalvetti, via Umberto I, n. 63) sarà aperta al pubblico.

I cittadini potranno visitare le ultime tre sezioni della mostra “La Beata Riva. Gino Romiti e lo spiritualismo a Livorno. Protagonisti e Cenacoli tra la Scuola di Guglielmo Micheli, il Caffè Bardi e Bottega d’Arte”, rispettivamente “Sulle ali delle chimere. Gino Romiti nella Livorno di Enrico Cavacchioli” (3° sezione), “Il Volto dell’Azzurro. Protagonisti e Cenacoli sulla riva del Tirreno tra la scuola di Micheli, il Caffè Bardi e Bottega d’Arte” (4° sezione) e “Seduzioni e incantesimi di carta. Il mito fatale della Sirena nella grafica del Simbolismo e Art Nouveau“, che costituiscono un affondo sulla produzione simbolista di Romiti, finora scarsamente indagata dalla critica dell’epoca e rimasta assolutamente in sottordine rispetto all’infinita sequenza di paesaggi e marine realizzate anche in epoca successiva, ma riconducibile al serbatoio internazionale dell’iconografia della Sirena, da Arnold Böcklin a Franz von Stuck.

Sono previste visite guidate tematiche e percorsi sprint su prenotazione, curati da Francesca Cagianelli, conservatrice della Pinacoteca Comunale Carlo Servolini, incentrati sull’iconografia sacra di Raoul Dal Molin Ferenzona, la cui “Annunciazione” costituisce uno dei capolavori mai visti, esposti alla Pinacoteca Comunale Carlo Servolini in occasione della mostra.

Visite guidate su prenotazione per piccoli gruppi: pinacoteca@comune.collesalvetti.li.it – 0586.980251 – 392.6025703.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*