Al Museo del Tessuto l’eleganza degli abiti del Settecento

Oltre 100 reperti compresi dipinti, porcellane, accessori di moda

museo del tessuto
La Sala che ospita i tessuti
Share

PRATO – “Il capriccio e la ragione. Eleganza del Settecento Europeo” è la mostra allestita nel Museo del Tessuto di Prato. Un viaggio nello stile e nel gusto tra oltre 100 reperti di tessuti, capi d’abbigliamento maschili e femminili, accessori di moda, dipinti, incisioni e porcellane che guardano al Settecento Europeo. I visitatori potranno avere una visione completa dei più svariati stili che sono tipici di questo periodo storico: dai “capricci” all’esotismo, fino alle forme più austere di abbigliamento.

Sono presenti, oltre a tessuti della collezione del Museo di Prato, i capi d’abbigliamento provenienti dal Museo della moda e del costume delle Gallerie degli Uffizi, i rari esemplari in seta del Museo Studio del Tessuto della Fondazione Antonio Ratti di Como, i preziosi gilet e le porcellane del Museo Stibbert di Firenze. Arricchiscono il percorso i volumi della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, le calzature dell’epoca dal Museo Salvatore Ferragamo, i dipinti provenienti dal Museo di Palazzo Pretorio di Prato e dalle gallerie antiquarie fiorentine Galleria Antiquaria Antonio Esposito, Collezione Giovanni Pratesi, Tornabuoni Arte.

Orari: martedì – giovedì: 10 – 15; venerdì e sabato: 10 – 19; domenica: 15 – 19. Giorno di chiusura: lunedì
Biglietto ingresso: cumulativo con l’ingresso al museo intero 7 euro; ridotto 5 euro
Dove: Museo del Tessuto, Via Puccetti 3 – Prato

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*