Effetto Venezia: il programma degli eventi di stasera

Due gli appuntamenti clou: il concerto della Bandabardò e Dario Ballantini

effetto venezia 29 luglio
Bandabardò e Dario Ballantini
Share

LIVORNO – Questa sera Effetto Venezia si appresta a fare il bis, saranno infatti due gli eventi imperdibili di questa quarta giornata. In Piazza del Luogo Pio arriva la band scatenata di Bandabardò. Il gruppo folk fiorentino salirà sul palco alle 22.30 pronto a far ballare tutto il pubblico al ritmo della loro musica. È proprio l’estrema vitalità che li contraddistingue: i loro concerti si trasformano sempre in vere e proprie feste colme di entusiasmo. Ad aprire la serata, alle 22, sarà “Fabrizio Pocci e il laboratorio” gruppo musicale composto da cinque amici: Fabrizio Pocci, di Venturina (voce e chitarra), Alessandro Ferri (basso e contrabbasso elettrico), Marco Franci (chitarre e mandolino), Matteo Marchi (batteria) e Alessandro De Maio (tastiere e synth). L’altro grande evento in programma è lo spettacolo “Dario Ballantini: da Balla a Dalla” (Fortezza Vecchia – palco Cisterna ore 22) in cui l’artista rende omaggio all’amico cantautore reinterpretandone i maggiori successi.

In Fortezza Nuova invece nuovo appuntamento con il Cinema: alle 21.15 la classe 1° M della Scuola Media Bartolena presenta il film “C’era una volta… San Jacopo” che ha partecipato alla 19esima edizione della rassegna “Dicembre la scuola fa teatro” 2016. Alle 21.30 invece documentario “I rom protagonisti si raccontano” di Flippo Del Budda, prgotto dell’Associazione Don Nesi Corea e alle 21.45 “Alcolista” di Lucas Pavetto (2016).

Al Teatro Vertigo alle 19 “La storia di Santa Giulia, un femminicidio“, una performance dedicata alla patrona della città (Via del Pallone); alle 21.30 invece una commedia in vernacolo che offre un divertente spaccato della Livorno di fine anni ’60 dal titolo: “Ceci, amore e… baccalà“.

Al Mercato Centrale invece nuovo appuntamento con Don Pasta (ore 20.30) e il suo progetto multimediale e multidisciplinare “United Food of Livorno” che stavolta darà vita a un divertente showcooking sulla cucina etnica pakistana.

Per quanto riguarda i dibattiti, la Tavola delle religioni propone l’incontro dal titolo “Violenza e non violenza” (ore 18.30) presso la Chiesa Armena in via della Madonna.

Tra gli altri appuntamenti menzioniamo la mostra fotografica dal titolo “Senzatomica” per un mondo libero da armi nucleari, a cura dell’Istituto Buddista Italian Soka Gakkai (Centro Donna, Largo Strozzi 1).

Esibizioni e saggi di flamenco, danza contemporanea, hip hop, danza classica, tango argentino in Piazza Domenicani, alle ore 22.30. A cura di TANGO STUDIO di Pistoia e ASD di Livorno.

Per la musica: alle ore 22.45 si esibirà il Coro Garibaldi D’Assalto diretto da Pardo Fornaciari in via Borra; mentre a Palazzo Huigens (ore 21.30) l’Istituto Musicale Mascagni proporrà una serata jazz con brani tratti dal repertorio blues e dagli standard jazz.

Alle 22 apertura straordinaria della Sinagoga di piazza Benamozegh per una visita guidata a cura di Amaranta Service. Biglietto 5 euro a persona. Obbligatoria la prenotazione chiamando il numero 3208887044.

Infine, per tutta la durata della manifestazione, sarà presente un mercatino artigianale presso l’ex Circoscrizione 2, scali Finocchietti, e in piazza dei Legnami il Festival Internazionale del Cibo di Strada di Cesena con tantissime prelibatezze italiane e non.

Ricordiamo che l’ingresso alla manifestazione è gratuito.

Dove parcheggiare: clicca qui, navette e bus: clicca qui, navette gratuite per disabili: clicca qui.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*