Splendida splendente, Donatella Rettore a Effetto Venezia

E tra gli altri eventi la premiazione dei vincitori del Palio Marinaro 2017

effeto venezia rettore
Donatella Rettore. Foto: Glauco Fallani
Share

LIVORNO – Le luci si abbassano, parte la musica e splendida, splendente arriva sul palco, indossando un vestitino rosso. Donatella Rettore ospite centrale della serata di ieri, regina di “Lamette” e “Cobra”, è arriva alle 22.45 e ha subito scaldato il pubblico di piazza del Luogo Pio con un’energia e una forza incredibili. Si muove leggera sul palco mentre i riflettori illuminano la folta criniera di capelli ricci. Rettore ha salutato il pubblico e poi ha iniziato il suo concerto proponendo, una canzone dietro l’altra, una parte del suo repertorio: da “Donatella” a “Callo“, da “Caduta massi” a “Bastardo“.

“È la primissima volta che vengo a Livorno – ha esordito la cantante originaria di Castelfranco Veneto – e devo dirvi che proprio qui vicino, a Pontedera, ho mosso i miei primi passi come cantante, quindi tutto nasce in Toscana. Adoro i toscani, Benigni, Pieraccioni, tranne Carlo Conti, lui mi è simpatico solo perché è abbronzato”. Alle 23.15 ecco che risuonano in tutta la piazza le prime note di “Splendido Splendente“, bastano pochi accordi per far arrivare in piazza tanti altri livornesi sparsi nelle zone vicine. Poi è la volta di “Lamette” che fa ballare tutti i presenti, fino a “Kobra“, per chiudere con “Kamikaze Rock’N’Roll Suicide”. Ad aprire il concerto di Donatella Rettore una band toscana molto interessante composta solo da donne, le “Myssterike“. Canzoni italiane dal sapore rock, testi originali. Il gruppo è composto da Monia Mosti, voce, Greta Merli, chitarra, Linda Rossi, batteria e Barbara Calloni, basso.

Ma questa seconda serata di Effetto Venezia ha regalato anche un gran bel momento quando alle 21, sempre in piazza del Luogo Pio, si è svolta la premiazione del Palio Marinaro 2017. Per la prima volta la consegna dei premi è avvenuta all’interno della kermesse estiva. Sul palco erano presenti le due ex aspiranti Miss Livorno: Jasmine Voliani, che indossava la maglietta del Salviano, e Tonia Bindillo con la maglia del San Jacopo. La presenza delle due ragazze è legata al fatto che, durante la proclamazione di Miss Livorno il 26 agosto, verrà eletto anche Mister Palio.

Prima hanno ricevuto i riconoscimenti i vari membri organizzatori: Gruppo Sommozzatori della Polizia Municipale di Livorno, Uisp, Alberto “Joghi” Lemmi, dirigente della sezione nautica Pontino-San Marco, Giancarlo Mariotti, presidente della commissione tecnica, Franco Avanzoni, Massimiliano Bardocci, Umberto Ceccarelli, Roberto Ceruso, Mario e Michele De Martino, Maurizio Quercioli, presidente comitato organizzatore del Palio. Poi finalmente arriva il turno degli equipaggi, prima la categoria delle Gozzettea 4 remi femminile: con Borgo Cappuccini, terzo, (ritirato da un rappresentante), secondo posto per l’equipaggio Salviano-Colline-Coteto-Stazione, vincitore Benci-Centro-Ovosodo. A seguire gli equipaggi maschili under 18: al terzo posto Salviano-Colline-Coteto-Stazione, secondo posto per Benci-Centro-Ovosodo, primo Venezia. A vincere il Palio Marinaro 2017 Borgo Cappuccini.

In Fortezza Vecchia invece nuovo appuntamento con “Anacronistici – Il pubblico recita con noi” che ha visto ancora una volta impegnati i 90 ragazzi della Compagnia Mayor Von Frinzius nel loro spettacolo fatto di emozioni e magia fuori dagli schemi.

 

Valeria Cappelletti

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*