Livorno celebra la liberazione dal Fascismo

Vari i momenti di ricordo e la deposizione di corone

Share

LIVORNO – Il 19 luglio Livorno festeggerà il 73esimo anniversario della liberazione dal Fascismo, mentre il 25 si terranno le celebrazioni per il 74esimo anniversario dalla caduta del Fascismo. In entrambe le occasioni la nostra città ha in programma diverse iniziative.

Una prima anticipazione si terrà già domani sera, alle 21, quando all’Arena di Villa Fabbricotti si terrà l’evento dal titolo “Liberi! Riflessioni su guerra, cinema e memoria” alla presenza del regista Paolo Virzì che dialogherà con Enrico Mannari e Catia Sonetti. L’evento, a ingresso gratuito, è a cura di Istoreco.

Mercoledì 19 invece alle ore 8.30 ritrovo in piazza del Municipio per il trasferimento in pullman al Sacrario del Castellaccio, qui, presso la lapide dei caduti partigiani verranno resi gli onori civili e militari. Alle 10 in via Ernesto Rossi disposizione di una corona davanti al Bassorilievo al Partigiano a cura di ANPI, ANPPIA, ANEI e ANED e alle 10.30 a Palazzo Comunale il sindaco farà il suo saluto seguito dalla prolusione di Marco Mazzoni, direttore di Istoreco.

Il 25 luglio invece alle 10, presso il monumento ai perseguitati politici in viale della Libertà (Parco Antifascisti e Perseguitati dal Fascismo, zona Pinetina), deposizione di corone a cura del Comune di Livorno e di ANNPIA, per finire, la sera alle 20.45 all’Arena Fabbricotti proiezione del film “Remember“, uscito nel 2015, e che affronta il tema di un anziano ebreo che viene convinto, da un amico, a partire alla ricerca del nazista che uccise entrambe le loro famiglie.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*