Prosa, danza, lirica: presentato il cartellone del Goldoni

Ben 50 spettacoli che si terranno la sera e il pomeriggio

nuova stagione goldoni 2017-2018

LIVORNO – Presentata questa mattina la Stagione 2017/2018 del Teatro Goldoni che quest’anno ha un testimonial d’eccezione: si tratta di Matteo Palandri in primo bambino ad essere nato nel 2017. “Questa scelta – ha detto Marco Leone, direttore generale della Fondazione Teatro Goldoni – nasce dal desiderio di svecchiare il teatro, la cultura spesso è vista come qualcosa di antico, pesante, invece è qualcosa di giovane e in continuo movimento”. 

stagione 2017-2018 goldoni
                                    Michele Placido

Ben 50 spettacoli con grandi personaggi come Michele Placido, Monica Guerritore insieme a Francesca Reggiani, Nicola Piovani, Vittoria Belvedere e Silvio Orlando. E opere che vedono alla regia Luca Ronconi, Monica Guerritore, Michele Placido e Cristina Comencini. Grandi nomi anche per la lirica con “Nabucco“, “Iris” e poi concerti accompagnati da degustazioni, spettacoli di danza e molte offerte anche fuori abbonamento. Un cartellone che il sindaco Filippo Nogarin ha definito: “straordinario. Stiamo assistendo a una ripresa della cultura in città che potrebbe arrivare davvero ad alti livelli. Dobbiamo ringraziare anche il Goldoni se la cultura sta facendo passi in avanti”. L’assessore alla cultura Francesco Belais ha invece sottolineato l’importanza di: “Avvicinare le persone al teatro, per far provare un tipo di sensibilità che porti a spegnere la TV e a tornare a sedersi sulle poltroncine di un cinema e del teatro”.

stagione 2017-2018 goldoni
Michele Riondino

Si parte con la prosa con due tipologie: ci sono alcuni titoli che orientano al classico e strizzano l’occhio alle scuole come “Il Nome della Rosa” (14-15 novembre), “Medea” (11-12 gennaio) con la regia straordinaria di Luca Ronconi e Franco Branciaroli nel ruolo di Medea, “Giulio Cesare” (2-3 febbraio) con Michele Riondino (di cui ricordiamo la sua partecipazione alla fiction Il Giovane Montalbano nel ruolo del protagonista). E poi titoli rivolti al tutto il pubblico: “La scuola” (4 -5 aprile) con Vittoria Belvedere e Silvio Orlando. Grande serata con Nicola Piovani (25 gennaio) durante la quale il pianista suonerà e racconterà la sua vita.

stagione 2017-2018 goldoni
Monica Guerritore

Mariti e Mogli” (19 dicembre) tratto dall’omonimo film di Woody Allen con Monica Guerritore e Francesca Reggiani. “Piccoli crimini coniugali” (6 marzo), un thriller di e con Michele Placido e Anna Bonaiuto, “Tempi Nuovi” (27 marzo) con Ennio Fantastichini, in cui una famiglia viene sconvolta dalla modernità regia di Cristina Comencini. E infine “456” (18 aprile) regia di Mattia Torre (ideatore di Boris), la storia di una famiglia che non si sopporta ma che deve fare una tregua per una visita inaspettata.

La lirica con quattro grandi autori del melodramma: Verdi, Mascagni, Donizzetti e Puccini. La stagione parte con “Nabucco” (24 e 26 novembre) con la direzione di Marco Severi e con l’Orchestra Città di Ferrara formata da Claudio Abbado; “Iris” (16-17 dicembre) che per la prima volta vede una coproduzione italo-giapponese, “Pia de’ Tolomei” (20-21 gennaio) e “La Fanciulla del West” (3-4 marzo) coprodotta con due teatri americani. Qualche giorno prima di ciascun spettacolo si terrà l’appuntamento con “Incontro all’opera” per spiegare le opere liriche: “Nabucco” il 20 novembre, “Iris” l’11 dicembre, “Pia de’ Tolomei” il 15 gennaio e “La Fanciulla del West” il 26 febbraio. Ore 17 in Sala Mascagni.

Per leggere l’articolo dedicato alla danza, ai concerti e agli spettacoli fuori abbonamento clicca qui.

Marco Leone ha voluto poi ricordare Pietro Mascagni e l’ultimo progetto che porterà il Teatro Goldoni in India: “Con l’ambasciata indiana stiamo individuando aree senza acqua per creare pozzi e durante la settimana di lavori noi cantiamo Mascagni “.

Per consultare il programma della lirica e della prosa clicca qui.

Per consultare il programma di prosa, concerti e danza clicca qui

Per consultare gli spettacoli fuori abbonamento e i prezzi clicca qui

Valeria Cappelletti

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*