Steamcon: a Pisa la prima convention di Steampunk

Età vittoriana e futuro si fondono in un mondo fantascientifico

steamcon
Il gruppo dell'Associazione Italiana Steampunk
Share

PISA – Esiste un antico duello che come “arma” usa il tè, sì avete capito bene è il “Tea Duelling” e potreste scoprire in cosa consiste alla Steamcon, la prima convention italiana dedicata allo Steampunk. Lo Steampunk è un sottogenere legato al mondo della fantascienza ambientato nella Londra vittoriana e coltiva l’idea di un mondo in cui sono già presenti tecnologie avanzate e così compaiono computer analogici, lettori mp3 ottocenteschi, enormi apparati magnetici e molto altro.

La convention, organizzata dall’Associazione culturale Steampunk Italia, si svolgerà presso i Vecchi Macelli di Pisa, dal 23 al 25 giugno e promette davvero di essere ricordata per le sue tantissime iniziative. Come il “Tea Duelling”, il nobile sport per nobili spiriti, che ha regole molto semplici: gli avversari si siedono intorno a un tavolo con la propria tazza di tè, scelgono un biscotto e lo immergono nella tazza per un tempo stabilito, estraggono il biscotto e l’ultimo che riesce a mordere il biscotto prima che si spezzi vince la sfida. Un gioco divertente e di abilità. Proprio in occasione della convention si terrà la cerimonia per la nascita della Federazione Italica di Duello col Tè.

steamcon
Alfredo Castelli

Molti i momenti di incontro con ospiti d’eccezione e autori: si va da Alfredo Castelli (24 giugno, ore 15), padre di Martyn Mistère, all’illustratore e fumettista britannico Bryan Talbot (25 giugno, ore 11) che ha dato vita, su carta, a molti mondi steampunk, fino a Paul De Filippo (23 giugno, ore 17.30) papà dello steampunk letterario, sua la “Steampunk Trilogy” che ha spalancato le porte al genere. Sarà presenta anche Laura Silvia Boeri, jewel designer e artigiana. Nel 2015 ha presentato la prima collezione di moda steampunk dal titolo Steam-à­porter per la vita di tutti i giorni e tiene corsi e tutorial per insegnare a creare oggetti steampunk e abiti a tema. Sarà possibile anche imparare a modellare l’EVA foam, un materiale versatile che viene usato per realizzare armature, spade per cosplay, grazie a 3 workshop di Fingerprints Props che insegneranno dalla progettazione su carta alla realizzazione vera e propria. Spazio anche alle dimostrazioni di giochi da tavolo e allo spettacolo di illusionismo e di magia di Mr Davium & Steamfya con il loro Dagherrotipo del tempo.

steamcon
I Celtica Pipes Rock

Non mancherà la musica con la Steamphonia, uno show di due serate che catapulterà lo spettatore nel mondo delle atmosfere steampunk: sei i gruppi che saliranno sul palco tra loro citiamo i “Celtica Pipes Rock” con un mix tra gothic, steampunk e metal e i “Poison Garden” la prima band Steampunk italiana con il loro sound moderno e aggressivo. Lo show dei Poison Garden porta in scena il salotto vittoriano della Maison Noir ovvero la casa, munita di tutti gli arredi. Sarà presente anche una zona con l’Escape Room, si potrà assistere alla presentazione di romanzi e racconti, alla proiezione di cortometraggi e, naturalmente, non mancheranno i cosplayers che con i loro abiti gireranno per la fiera.

La convention avrà inizio il 23 giugno alle 15.30 e si concluderà il 25 alle 18.

Dove: Vecchi Macelli, dove è ospitato anche il Museo degli strumenti di calcolo, via Bonanno Pisano, 2.

Biglietti: ordinario giornaliero 5 euro; ridotto 4 euro; abbonamento 3 giorni 9 euro. Gli studenti Universitari e i diversamente abili usufruiscono del ridotto. I bambini fino a 10 anni entrano gratis. I biglietti si possono acquistare anche in prevendita su Viva Ticket.

Il programma completo è consultabile qui.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*