Stop alla ludopatia con “Gioco scaccia gioco” alla Terrazza Mascagni

Circa 200 ragazzi impegnati nel gioco degli scacchi e della dama

gioco scaccia gioco
Terrazza Mascagni
Share

LIVORNO – Circa 200 ragazzi si sfideranno lunedì 4 giugno alla Terrazza Mascagni per l’evento finale di “Gioco scaccia gioco – Gli scacchi e la dama contro la ludopatia”, il progetto di contrasto e prevenzione delle ludopatie  realizzato nell’ambito del programma “Scuola e Città” 2017/18 del Comune di Livorno. Il ritrovo, dei partecipanti alla manifestazione, organizzata dal CRED, in collaborazione con ASD Livorno Scacchi, ASD Circolo Damistico Livornese e Lega Consumatori, è previsto per le 8.30.

Al suo terzo anno di attività, il progetto ha coinvolto 81 classi di scuola primaria e secondaria di 1° e 2° grado appartenenti alle scuole Benci, D’Azeglio, Brin, Albertelli, Dal Borro, Natali, Carducci, Carducci-Banditella-Montenero, Fattori, Rodari, Modigliani-Thouar-Michelangelo, Lambruschini-V.Corridi, Micheli, Pistelli, Micali, Geometri, Orlando, e Nazario Sauro di Collesalvetti.

La sfida di lunedì mattina sarà tra le classi 5° A e 5° B della scuola Carducci di Banditella, la classe  5° D della scuola Carducci, la classe 3° A della scuola Benci per la dama.

Per gli scacchi: classe 5° A scuola Benci, classe 4° C scuola Dal Borro, classe  5° A scuola Carducci e classe 2° D scuola Michelangelo. Nell’arco della mattinata di lunedì  tutti i ragazzi partecipanti giocheranno in contemporanea partite di dama e scacchi a eliminazione; per i vincitori è prevista una coppa sia per la dama che per gli scacchi.

Interverranno all’iniziativa: la vicesindaco Stella Sorgente, Don Andrea Bigalli presidente regionale di Libera Ass. contro le mafie e Serena Spinelli, presidente dell’Osservatorio Regionale Gioco d’azzardo patologico.

Il programma della mattinata:

ore 8.30 – Raduno delle  classi

ore 9.00 – Saluto delle Autorità

ore 9.15 – 11.30 Torneo dama e scacchi – finale

ore 11.45 – Premiazione da parte delle autorità

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*