15 anni dal debutto: replica straordinaria di “Provaci ancora” al Nuovo Teatro delle Commedie

Ispirato a Romeo e Giulietta di Shakespeare

Share

Pubblicato ore 18:00

LIVORNO – Una replica straordinaria per festeggiare i 15 anni dal debutto dello storico spettacolo “Provaci ancora” di Pilar Tenera che torna sul palco del Nuovo Teatro delle Commedie, domani sera, 16 febbraio, alle ore 21.

“Provaci Ancora”, a firma di Francesco Cortoni, anche interprete insieme a Silvia Lemmi, è ispirato a Romeo e Giulietta di Shakespeare.

Lo spettacolo ripercorre la tragedia dei due amanti di Shakespeare, proiettandola sulla vita di due attori Giannozza e Mariotto che ogni sera replicano in scena lo stesso spettacolo, ormai passato.

Attraverso questa nuova coppia e il loro lavoro in scena, che non ha più niente da dire a nessuno, “Provaci ancora” indaga su quanto sia dura e grottesca la condizione dell’amore di fronte alla propria idea di perfezione e di quanto il reale sia misero e con poco senso se questo se ne diparte.

Lo spettacolo conserva in sé l’integrità tragica di Romeo e Giulietta, incarnata nelle figure a loro modo tragiche di Giannozza e Mariotto, rafforzata da molti dialoghi del testo, tratti dall’opera shakesperiana, che in questo contesto trovano una nuova forma e collocazione.

“Provaci ancora” è risultato vincitore del Premio Giovani Realtà del Teatro di Udine 2010 con la seguente motivazione: “Il lavoro esprime il raggiungimento di gradi di tecnica attoriale diversi e progressivi. L’elemento ironico e dissacrante non svilisce lo studio approfondito dell’originale Shakespeariano, anzi lo presuppone necessariamente. Va valutata anche la capacità straniante di trasferire il dramma originario in contesti originali.”

Il biglietto per lo spettacolo è di € 10, ma per chi in questi anni ha già avuto modo di vederlo sarà gratuito a condizione che porti con sé un’altra persona.

Informazioni e prenotazioni: 0586 1864087– 3420352386 info@nuovoteatrodellecommedie.it. Prenotazione consigliata.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*