Share

LIVORNO – La Coppa Barontini spegne 51 candeline ed è pronta a scendere ancora una volta in acqua con i suoi gozzi questa sera in occasione della Notte Blu e del Cacciucco Pride. Venne organizzata per la prima volta nel 1966 per ricordare Ilio Barontini, comandante partigiano livornese, membro dell’Assemblea Costituente e Senatore della Repubblica, scomparso in un tragico incidente stradale, alle porte di Firenze, il 22 gennaio 1951.

Da quest’anno poi la Coppa Barontini diventa un’associazione aggiungendo così un ulteriore tassello a una lunga storia fatta di vittorie e voglia di crescere. A differenza delle altre gare remiere questa si disputa a cronometro. A gareggiare sono le imbarcazioni dei rioni cittadini (gozzi a 10 remi). Il percorso prevede la partenza e l’arrivo agli Scali delle Cantine, sui Fossi Medicei.

Alle ore 22 omaggio della Barontini alla città di Livorno, alle ore 22.15 inizio della gare con gli equipaggi che partono in ordine inverso rispetto all’arrivo della Coppa Risiatori, ogni 5 minuti. Finita la gara, consegna Targhe e Premiazioni degli Equipaggi partecipanti.

A cura della redazione