Teatro Goldoni: tante novità e c’è l’idea di un palco sulla piazza

Sono state presentate nel corso della 7° Commissione consiliare

teatro goldoni
La facciata del Teatro con le mantovane di legno e la piazza. Foto: Manola Fallani
Share
  • di Valeria Cappelletti:

LIVORNO – Questo pomeriggio si è tenuta la seduta della Settima Commissione dedicata al settore cultura sullo “stato dell’arte del Teatro Goldoni” alla presenza di Marco Leone, direttore generale della Fondazione Teatro Goldoni, Alberto Paloscia direttore artistico della Fondazione e all’assessore alla cultura Francesco Belais. Nel corso della seduta sono emerse alcune importanti novità sia legate agli spettacoli del prossimo cartellone invernale, sia alla ristrutturazione dell’edificio.

Gli spettacoli

Per quanto riguarda gli spettacoli, Paloscia ha parlato dell’allestimento di: “Elisir d’amore di Donizzetti in novembre e Madama Butterfly di Puccini tra marzo e aprile – ha detto – Verrà proposto anche  Le maschere di Mascagni all’interno del Mascagni Opera Studio e stiamo lavorando per avere a Livorno Lindsay Kamp. Altra novità è la collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino che sfocerà nella Bohème.

Un palcoscenico en plein air

Sulla questione ristrutturazione, Marco Leone ha informato i consiglieri che: “questa estate dovremmo riuscire ad aprire un cantiere per rinsaldare la facciata e togliere le mantovane, stiamo anche verificando se possiamo fare ancora di più cioè ristrutturare l’intera piazza Goldoni, l’idea sarebbe quella di fare della piazza Goldoni un grande palcoscenico en plein air in legno che ricoprirebbe tutta la piazza da usare sei mesi l’anno in relazione e in sinergia con le associazioni, i gruppi informali e quanti volessero fare spettacoli all’esterno, implementando però anche le attività invernali perché potremmo anche pensare di organizzare iniziative di attesa allo spettacolo serale. Stiamo discutendo con la Sovrintendenza che ha detto che l’idea è interessante e stiamo cercando le risorse, è un progetto in itinere, stiamo ancora definendo i dettagli. Naturalmente ci piacerebbe che l’area venisse pedonalizzata, chiudendola alle macchine per valorizzare ancora di più il luogo”.

L’assessore Belais ha così commentato: “Malgrado la pavimentazione del Goldoni sia stata rifatta da poco, le auto continuano a essere parcheggiate nella piazza che è il salotto buono della città; inviterei i cittadini ad avere più rispetto, e a parcheggiare all’Odeon o, se non vogliono pagare il biglietto, sugli Scali Saffi nel tratto vicino a piazza Cavour”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*