Stefano Santomauro sbaraglia 400 comici e vince il Premio della Critica al Festival della Comicità

"Una vittoria riconoscere che si può far ridere con intelligenza"

Stefano Santomauro con il Premio
Share

Pubblicato ore 14:44

LIVORNO – Ha sbaragliato oltre 400 comici provenienti da tutta Italia e si è aggiudicato il Premio della Critica Festival Nazionale della Comicità di Modena, stiamo parlando di Stefano Santomauro. L’attore labronico in questi ultimi anni ha davvero raggiunto traguardi molto importanti e premi prestigiosi, questo è infatti l’ultimo di una lunga serie. Scenario dell’importante traguardo è stato il Teatro Storchi di Modena dove si è svolto il festival.

“Vincere il Premio della Critica, dopo un anno di fermo, é per me motivo di grande orgoglio – ha detto Santomauro – è la dimostrazione e la conferma che le cose che scrivo e porto in scena in tutta Italia riescono ad arrivare a tutti; ed è un’ulteriore vittoria riconoscere che si possa fare ridere con intelligenza, affrontando temi di attualità difficili e delicati ma contemporaneamente riderci fino alle lacrime. È quello che ho deciso di fare e ne sono molto felice. La commedia, poi, alla fine non sta proprio nel ridere della tragedia?”.

Stefano Santomauro, in questi anni, è riuscito a ritagliarsi un forte interesse da parte di pubblico e critica. Lo dimostrano le sue tournée in giro per l’Italia sempre soldout (ha raggiunto oltre 20.000 spettatori in tre anni con i due spettacoli Like e Fake Club) e le richieste da parte dei Festival di averlo in programmazione (Torino Fringe Festival, il Festival delle Periferie di Napoli e molti altri).

“Durante l’estate finalmente ritorno in scena con il mio spettacolo Like scritto in collaborazione con Francesco Niccolini per la regia di Daniela Morozzi, e raggiungeremo tante città tra le quali Torino, Bologna, Modena, Trento e addirittura ci hanno chiamato dalla Svizzera. È sempre stato un mio sogno entrare in una banca di Zurigo per aprire un conto. Voglio vedere cosa succede quando ci verso 2 e vengo via. Punto tutto sugli interessi”.

Stefano Santomauro è un vulcano di idee ed ha già pronte tante bellissime cartucce: “Sono lusingato dell’attenzione nei miei confronti e ci tengo a dire alcune cose: ringrazio per l’affetto delle persone della mia città, Livorno, che mi fanno capire quanto davvero siano felici per tutti i miei traguardi che con fatica, ed un po’ di sana incoscienza, riesco a raggiungere. È bellissimo vedere un po’ di orgoglio labronico portato in trasferta e condiviso da così tante persone. Ho uno spettacolo nuovo che si chiama Happy Days pronto per debuttare. Stiamo lavorando perché, in particolare, la data di Livorno sia un evento vero e proprio che giri intorno al tema che ho scelto di raccontare: la felicità. Sarà bellissimo e contagioso! Comunque vada avrò sempre gli interessi dei 2 euro depositati in Svizzera”.

Le date degli spettacoli di Like in aggiornamento:

25 giugno Agliana (PIstoia);
28 giugno Valsamoggia (Bologna);
17 e 18 luglio Lanzo (Torino);
22 luglio Campitello Val di Fassa (Trento);
26 luglio Locarno (Svizzera);
13 agosto Livorno.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*