Stalli blu, da domani in vigore la nuova sosta in 10 strade

Per un totale complessivo di 420 posti

stalli blu
Share

LIVORNO – Da domani, sabato 14, in dieci strade livornesi delle zone a sosta controllata “K” e “J” entrarà in vigore la nuova disciplina della sosta sugli stalli blu che sono stati realizzati in queste ultime settimane.

Ecco di seguito le strade interessate con ordinanza n. 2751/2018: viale Italia (da via dei Funaioli a largo Bellavista), largo Bellavista, via della Bassata, via dell’Indipendenza (da via degli Apostoli a piazza san Pietro e Paolo), via degli Apostoli, piazza Giovine Italia, via della Scala, via Malenchini, scali Manzoni (dal viale a mare a piazza Manin) e piazza Manin, per complessivi 420 stalli blu.

In queste dieci strade la sosta sugli stalli blu sarà gratuita senza limiti temporali per i residenti titolari di contrassegno e a pagamento per tutti gli altri utenti (salve le eccezioni previste dal disciplinare), in base alle tariffe che il Comune ha concordato con Tirrenica Mobilità, la società che si è aggiudicata la gara per la gestione del sistema della sosta in città.

Orari

La sosta negli spazi blu è consentita, previo pagamento, per quanto riguarda le strade facenti parte della zona “J” dalle ore 8 alle ore 22 di tutti i giorni dell’anno (eccetto il periodo compreso tra il primo maggio e il 31 ottobre in cui l’orario sarà 8–24); per quanto riguarda le strade facenti parte della zona “K”, dalle ore 8 alle ore 22 di tutti i giorni feriali e delle prime domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre e novembre, e di tutti i giorni festivi compresi tra il 1° e il 24 dicembre.

Tariffe

È consentita la sosta gratuita, oltre che ai veicoli dei residenti e dei dimoranti titolari di contrassegno zona “J” e “K”, anche ai titolari di abilitazione “K barrata”, per i quali è confermata la possibilità di sostare nelle strade facenti parte della ZSC “K”; ai veicoli al servizio delle persone disabili muniti della specifica autorizzazione (art. 381 DPR 495/1992); ai soggetti in Lista Bianca, di cui al Disciplinare della circolazione nel centro abitato (mezzi elettrici, taxi, veicoli di aziende di servizio pubblico, mezzi di soccorso e d’emergenza, ecc); ai titolari di abilitazioni ZTL/ZSC, in base a quanto specificamente previsto dal Disciplinare per ciascuna categoria.

Per quanto riguarda le tariffe della sosta a pagamento: per la zona “J” (viale Italia, largo Bellavista e via della Bassata) dal primo novembre al 30 aprile la sosta costa 50 centesimi all’ora frazionabili, per un massimo di 2 euro per l’intera fascia oraria 8-14 e altri 2 euro per la fascia 14-22; mentre dal primo maggio al 31 ottobre le tariffe passano a un euro l’ora, con un massimo di 2 euro per l’intera fascia oraria 8-14 e un massimo di 3 euro per la fascia 14-24. Per la zona “K” (via dell’Indipendenza, via degli Apostoli, piazza Giovine Italia, via della Scala, via Malenchini, scali Manzoni e piazza Manin) la tariffa è di un euro per la prima mezz’ora, 2 euro frazionabili per la prima ora, e 3 euro frazionabili per ciascuna ora dalla seconda in poi (clicca qui per consultare la tabella con tutti i costi. Per la zona “J” e “K” guardare i punti 14 e 15).

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*