A scuola in taxi, via al nuovo servizio di trasporto

In via sperimentale nelle zone periferiche, dal prossimo anno in tutta la città

taxi scuola
Share

LIVORNO – Scuolabus addio, benvenuto taxi: da una settimana ha preso il via il nuovo servizio di “Taxi-Scuola” che fa del Comune di Livorno uno dei più innovativi sul fronte della mobilità sostenibile rivolta alle scuole.

Questa iniziativa è partita in via sperimentale in alcune zone più periferiche della città, Castellaccio e Montenero, e consente al momento a 13 alunni, ma il numero è destinato a crescere in futuro, di raggiungere la propria scuola di appartenenza (per ora sono coinvolti il Liceo Cecioni e l’Istituto Tecnico Industriale in via Galilei) e di tornare a casa risparmiando oltre un’ora di tempo e allo stesso costo di un abbonamento dell’autobus.

Nello specifico il servizio di “Taxi-scuola” prevede l’impiego di due taxi che prelevano i ragazzi da casa alle 7.30 e li lasciano a scuola alle ore 8, per poi tornare a prenderli a scuola alla fine delle lezioni.

L’innovativo servizio di trasporto scolastico fa parte del progetto MODÌ “Mobilità Dolce e Integrata nell’area vasta livornese” che vede come capofila la Provincia di Livorno (finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nell’ambito del Programma Sperimentale Nazionale di Mobilità Sostenibile Casa-Scuola e Casa-Lavoro) e che sarà presentato ufficialmente il 5 aprile al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, in Via Roma 234.

Questo che interessa le zone di Castellaccio e Montenero è il primo di otto pacchetti complessivi di interventi di Taxi-Scuola che, a partire dal prossimo anno scolastico, saranno attivati in città dall’Amministrazione comunale. Il servizio consentirà ad alunni delle scuole medie e superiori le cui famiglie non sono nelle possibilità di accompagnarli a scuola e riportarli, di disporre di un autista da condividere con altri compagni.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*