Riqualificazione del Ponte della Santissima Trinità

L’intervento prevede il rifacimento della balaustra

Share

LIVORNO – Partono domani lunedì 22 gennaio i lavori di riqualificazione del Ponte della Santissima Trinità (ponte di Santa Trinita).

Dopo gli interventi (eseguiti durante la scorsa estate) per una  maggiore sicurezza dei conducenti e dei pedoni, con la correzione della pendenza della carreggiata del ponte, la realizzazione in via della Cinta Esterna di un attraversamento pedonale illuminato, ed altri accorgimenti per moderare la velocità dei mezzi che si immettono sul ponte, adesso è la volta dei lavori al parapetto, danneggiato da intemperie, atti di vandalismo e sbandamento di veicoli e, di conseguenza, transennato da alcuni anni.

L’intervento prevede il rifacimento della balaustra con sostituzione dei pannelli laterali in cemento danneggiati, e la riqualificazione e verniciatura degli elementi verticali e del corrimano, previa sostituzione dei tratti di ringhiera danneggiati.

La durata contrattuale dei lavori è di 90 giorni (fino al 22 aprile), tuttavia se le condizioni meteorologiche saranno favorevoli l’intervento potrebbe concludersi entro un paio di mesi.

Le modifiche alla viabilità

Per quanto riguarda le inevitabili modifiche temporanee alla viabilità, il maggior disagio si registrerà nel periodo che va dal 29 gennaio al 17 febbraio (indicativamente una ventina di giorni), quando, per consentire la sostituzione dei pannelli in cemento e di alcuni tratti di ringhiera, il ponte di Santa Trinita potrà essere percorso solamente in direzione nord-sud.

Per agevolare i conducenti diretti verso nord, e in particolare il rientro a casa dei pendolari che di giorno lavorano in centro, sarà temporaneamente abrogata la zona a traffico limitato lettera “A” Quartiere Venezia (sempre dal 29 gennaio al 17 febbraio) con spegnimento delle telecamere ai varchi elettronici, che normalmente entrano in funzione alle ore 20.

In questo modo sarà possibile utilizzare il percorso alternativo da via della Venezia, evitando il passaggio da via Borra e l’addentrarsi nella Venezia.

Rimarranno invece sempre attive, 24 ore su 24, le telecamere ai varchi elettronici della zona pedonale di scali del Ponte di Marmo e scali del Monte Pio.

Per tutta la durata dei lavori (dal 22 gennaio al 22 aprile) sarà a disposizione dei pedonisolo uno dei due marciapiedi del ponte di Santa Trinita (alternativamente quello lato ovest o quello lato est, a seconda delle necessità del cantiere).

Inoltre, sempre dal 22 gennaio al 22 aprile, per consentire la sistemazione delle impalcature per la sostituzione dei pannelli della balaustra, sarà interdetta una porzione del sottostante “Parcheggio Santa Trinita gestito da Tirrenica Mobilità, con soppressione di alcuni stalli per la sosta.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*