Registro delle Disposizioni Anticipate di Trattamento

Dal 2011 ad oggi sono state 47 le comunicazioni registrate a Livorno.

comune
Share

LIVORNO – Il Comune di Livorno, recependo quanto prescritto dalla legge 22 dicembre 2017 n. 219 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, ha istituito il Registro delle Disposizioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.). L’iscrizione in tale registro, tenuto presso gli uffici di Stato Civile, è riservata ai soli cittadini residenti nel Comune di Livorno, così come stabilisce la legge.

Le DAT sono disposizioni che ciascun cittadino può esprimere, in previsione di una eventuale futura incapacità di manifestare la propria volontà, in merito alla accettazione o al rifiuto di determinati accertamenti diagnostici, scelte terapeutiche, singoli trattamenti sanitari.

“Si tratta di un traguardo etico molto importante che non poteva che essere accolto anche dall’ente comunale, e che concretizza con maggiore forza quel principio di autodeterminazione che abbiamo il dovere di tutelare”, dice l’assessore alla sanità e al sociale Ina Dhimgjini. “L’Amministrazione Comunale si era già dotata anni fa di un servizio dedicato al recepimento di questo tipo di volontà, con l’istituzione del “Registro di comunicazione di deposito di testamento biologico”. Con l’introduzione della nuova legge il servizio ha necessariamente dovuto seguire un percorso di integrazione, in linea con le istruzioni impartite dal Ministero della Sanità. Dal 2011 ad oggi sono state 47 le comunicazioni registrate a Livorno. Per esse, gli uffici dello Stato Civile procederanno a contattare i cittadini che le avevano presentate, al fine di coordinare al meglio il passaggio al nuovo registro”.

Chi può presentare la D.A.T.

Può presentare la DAT qualsiasi cittadino residente che sia maggiorenne e capace di intendere e di volere. Quale forma scegliere

La legge 219/2017 dispone che le DAT possono essere redatte:

  • per atto pubblico, oppure
  • per scrittura privata autenticata, oppure
  • per scrittura privata consegnata personalmente all’Ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza.

Come procedere

Il cittadino che voglia depositare la propria DAT deve:

  • contattare l’ufficio di Stato Civile del Comune di Livorno per fissare un appuntamento, telefonando al numero 0586 820462 oppure 820413 in orario di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; il martedì e giovedì anche in orario pomeridiano, dalle ore 15.30 alle ore 17.30).
  • consegnare personalmente la DAT all’Ufficio di Stato Civile (in piazza del Municipio 50, al primo piano del palazzo Anagrafe), presentandosi con un valido documento di identità nel giorno e nell’ora dell’appuntamento concordato;
  • la DAT deve essere sottoscritta dal Disponente e dall’eventuale Fiduciario, oltre che dal Fiduciario supplente, se nominati dal Disponente. Anche il Fiduciario deve essere persona maggiorenne e capace d’intendere e volere. L’accettazione della nomina da parte del Fiduciario avviene attraverso la sottoscrizione della DAT, o con atto successivo. In assenza di esplicita accettazione da parte del Fiduciario la sua nomina non produce effetti.
  • L’ufficio di Stato Civile prenderà in consegna la copia originale della DAT, annotandola in un apposito Registro e rilasciando al Disponente una ricevuta di avvenuta consegna.

Revoca della registrazione

L’iscrizione al Registro potrà essere revocata dal Disponente in qualsiasi momento.

Modifica della Disposizione Anticipata di Trattamento

Il Dichiarante può modificare la propria DAT in qualsiasi momento.

 Per ulteriori informazioni contattare l’ufficio di Stato Civile

E-mail statocivile@comune.livorno.it tel. 0586 820462 – 820413

Piazza del Municipio 50, piano primo.

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*