In piazza per Snoopy: tanti i cittadini in corteo

Nogarin: "Bisogna abbattere ogni tipo di violenza"

snoopy corteo
Alcuni manifestanti con uno striscione. Foto: Diletta Fallani
Share

di Valeria Cappelletti e Diletta Fallani:

LIVORNO – Un lungo corteo che si è mosso da piazza Grande fino alla Terrazza Mascagni per chiedere sanzioni più severe a chi maltratta gli animali e per ricordare Snoopy, il meticcio ucciso sul balcone di casa da un colpo di carabina. Questo pomeriggio in strada sono scesi tanti cittadini provenienti anche da Roma, Empoli, Firenze… insieme ad Arianna Lucisano, padrona di Snoopy, e Anna Rita Vincenzoni, agli organizzatori della manifestazione Animalisti Italiani Onlus e a tante associazioni: Ente Nazionale Protezione Animali, Lega Nazionale per la Difesa del Cane, Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, Lega Anti vivisezione, Lega Antivivisezionista e Organizzazione Internazionale Protezione Animali. Presenti anche il sindaco Filippo Nogarin e Andrea Morini, assessore con delega alla tutela degli animali.

snoopy corteo
Il sindaco Filippo Nogarin. Foto: Diletta Fallani

“Bisogna abbattere ogni tipo di violenza – ha detto Nogarin ai presenti – c’è la necessità di un lungo cammino dal punto di vista culturale e noi ce la metteremo tutta. Ho sempre fatto queste battaglie ben prima di essere Sindaco e quindi le farò sempre perché sono alla base di una società civile fatta di persone che credono nel rispetto per tutti gli esseri viventi. Questo è un momento triste – ha proseguito – però i percorsi sono fatti da piccoli passi e a Livorno, questa statua dedicata a Snoopy, decisa dalla Giunta per volere forte dell’assessore Morini, dà il senso di giustizia che questa città porta avanti. Una Livorno che porta avanti queste battaglie come quella del caso Snoopy che è simbolica, è una bella Livorno e possiamo dire che stiamo facendo scuola“.

snoopy corteo
Il corteo. Foto: Diletta Fallani

Una manifestazione “Per non dimenticare Snoopy” e per: “mantenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica su un crimine così efferato come l’uccisione del cane Snoopy – hanno detto gli organizzatori – Allo stesso tempo, abbiamo deciso di scendere in piazza perché le Istituzioni Italiane devono, una volta per tutte, approvare una legge seria che preveda pene severissime e certe, per chi si macchia di reati del genere”.

Tanti gli striscioni e i cartelli portati dai manifestanti con frasi molto significative come “Noi siamo Snoopy”, “Chiediamo giustizia”, “Giustizia per Snoopy. Rimarrai nei nostri cuori”. Tanti i giovani e tanti anche coloro che hanno deciso di venire insieme al loro amico a quattro zampe. Unica nota stonata l’assenza di politici, con la sola eccezione di Costanza Vaccaro per la Lega Nord.

Infine Arianna Lucisano ha regalato al sindaco Nogarin la coperta rossa che Snoopy aveva in bocca in una delle foto simbolo e che verrà ricreata anche nella statua che a breve verrà posta in Villa Fabbricotti.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*