Piazza Cavallotti, sequestrate 18 mascherine vendute a 15 euro

Dall'inzio dei controlli 20 persone e otto attività commerciali denunciate

polizia municipale
Share

Pubblicato ore 13:42

LIVORNO – Sequestrate 18 mascherine, tra l’altro di scarsa qualità, a un venditore abusivo che le vendeva a 15 euro l’una, è successo questa mattina al mercato di piazza Cavallotti. Oltre che per commercio abusivo, al venditore è stata contestata anche la violazione dell’ordinanza.

Sul fronte delle autocertificazioni, invece, dall’inizio delle misure restrittive a oggi, la Polizia Municiapale ha effettuato controlli su 850 persone e 600 esercizi commerciali con 20 persone e otto attività commerciali denunciate. Tuttavia, molte delle autocertificazioni raccolte sono ancora al vaglio degli inquirenti, quindi il numero delle persone denunciate non è definitivo, perché ci sono dei controlli che devono esser fatti necessariamente d’ufficio.

Sono poi state effettuate verifiche su oltre 600 esercizi commerciali e sono scattate 8 denunce: bar aperti oltre l’orario (quando era possibile stare aperti), distanze all’interno di esercizi di ristorazione non rispettate (anche in questo caso quando potevano stare aperti), market aperti oltre le 21, lavanderie a gettoni aperte oltre le 21.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*