Parchi gioco inclusivi: l’Amministrazione stanzia 200mila euro

Sono state individuate quattro aree specifiche

Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – 200mila euro per realizzare parchi gioco inclusivi, cioè fruibili da tutti i bambini compresi quelli con disabilità varie (disabilità motorie, bambini ipovedenti o in carrozzina). È quanto ha stanziato la Giunta comunale per il progetto “Realizzazione Parchi gioco inclusivi”.

Dopo attente verifiche, tenendo conto anche dell’alto tasso di frequentazione, la Giunta ha deciso di intervenire in 4 aree specifiche, alcune prive di giochi, altre in cui i giochi sono vetusti e non possono essere fruiti dai bambini con disabilità.

Si tratta di piazza Europa, nella quale non è mai stata installata una vera e propria area giochi, del parco Coltellini, dove molti anni fa era stata realizzata una bellissima struttura-gioco ma che oramai è talmente usurata da diventare poco sicura, l’area di via Abruzzi, situata in un quartiere popoloso ad alta densità di bambini e con un asilo vicino. In quest’area i giochi allestiti anni fa sono adesso usurati, e oggetto di ripetute segnalazioni e richieste da parte dei cittadini. Infine l’area di via Giordano Bruno, dove esiste un’area giochi molto fatiscente ed usurata; anche questo è un quartiere ad alta densità di bambini.

Le nuove aree gioco inclusive, tutte a norma UNI EN 1176/1177, saranno allestite con moduli simili, costituiti da una struttura-gioco composta da doppia torre in robinia con scivoli, un gioco a molla inclusivo a forma di animaletto, un’altalena doppia, un’altalena inclusiva con cesto in polietilene, un dondolo a bilico a due molle.

Il progetto finanziato dall’Amministrazione comunale prevede anche interventi al parco Pertini e a villa Fabbricotti, parchi tra i più frequentati della città, per i quali è prevista la sistemazione in gomma colata di alcune parti di pavimentazione delle aree giochi, mentre in via Abruzzi il cordolo esistente sarà risagomato in cemento e coperto con la gomma colata, sfruttando la platea in calcestruzzo della vecchia pavimentazione che è ancora efficiente.

Inoltre l’altalena per disabili in acciaio del parco Pertini sarà sostituita con una simile ma in legno, e con il cesto in polietilene.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*