Nuovi stalli blu anche in Via Baciocchi

Per i residenti titolari di contrassegno la sosta è gratuita

Share

LIVORNO – Da lunedì 6 agosto entreranno in funzione i parchimetri anche in via Baciocchi. Lo prevede l’ordinanza n. 6487 del 2 agosto 2018 emessa a parziale integrazione dell’ordinanza 5097 del 21 giugno scorso  che regola la disciplina della sosta in via S. Carlo, corso Mazzini, borgo dei Cappuccini, piazza Gavi, via del Bosco, via Mangini, via Roma, borgo S. Jacopo, via Villani, via Marradi, via Calatafimi (zone “K”, “K” barrata, “R” e “J”). Con l’istituzione dei 57 nuovi stalli blu di via Baciocchi, sommati ai 660 delle strade sopracitate, si arriva dunque a 717.

La sosta a pagamento in via Baciocchi (per chi non è titolare di contrassegno) è prevista, come per le altre strade della zona, dalle ore 8 alle ore 22 di tutti i giorni feriali e delle prime domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre e novembre, e di tutti i giorni festivi compresi tra il 1° e il 24 dicembre.

Per i residenti titolari di contrassegno la sosta in queste strade è gratuita, senza limiti temporali.

La sosta gratuita, con varie modalità, è prevista anche per:
•i veicoli al servizio delle persone disabili muniti della specifica autorizzazione (art. 381 DPR 495/1992);
•i soggetti in Lista Bianca, di cui al Disciplinare della circolazione nel centro abitato (mezzi elettrici, taxi, veicoli di aziende di servizio pubblico, mezzi di soccorso e d’emergenza, ecc);
•ai titolari di abilitazioni ZTL/ZSC per specifiche categorie, in base a quanto specificamente previsto dal Disciplinare per ciascuna categoria.

Oltre ai 57 stalli blu, il nuovo sistema della sosta realizzato in via Baciocchi comprende 3 spazi per veicoli al servizio delle persone disabili e 31 spazi per ciclomotori/motocicli.
L’ordinanza n. 6487 del 2/8/2018 prevede inoltre, a parziale modifica di quanto indicato nell’ordinanza n. 5097 del 21/6/2018, che la sosta gratuita nei parcheggi a pagamento in via Villani sia consentita ai veicoli muniti di abilitazione ZSC zona “K” e “J” e che la tariffa applicata negli stalli a pagamento, sia quella relativa alla zona “K”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*