“Nel/Col/Dal Museo Fattori di Livorno: opere, percorsi, link”

Un altro riconoscimento per il progetto educativo

LIVORNO – Un ulteriore riconoscimento per il progetto educativo “Nel/Col/Dal Museo Civico Fattori di Livorno: opere, percorsi, link” elaborato da un gruppo di lavoro dell’Università di Pisa con la collaborazione del Comune di Livorno per un approccio interdisciplinare alle opere della collezione civica livornese. Il progetto riceverà una menzione speciale, domani mercoledì 15 dicembre a Milano nell’ambito del prestigioso Premio Silvia dell’Orso 2017 quale ottimo lavoro di divulgazione  dei beni culturali.

Già vincitore di un concorso nazionale del Ministero Istruzione Università e Ricerca, successivamente presentato alla Fondazione Memofonte di Firenze in occasione della Festa dei Musei, il progetto registra dunque sempre più riconoscimenti per la lettura innovativa e interdisciplinare che propone. “Al gruppo di lavoro dell’Università di Pisa guidato da Antonella Gioli vanno le mie congratulazioni per la menzione speciale ricevuta – dichiara l’assessore alla cultura Francesco Belais – Il progetto didattico consente ai nostri giovani di avere un approccio diretto con le opere, di scoprire i loro significati e di ricostruire tante storie facendo crescere la conoscenza e la consapevolezza  della ricchezza del nostro patrimonio artistico.

Questa la motivazione della menzione speciale che il progetto riceverà aMilano:

“Per aver realizzato un progetto esemplare di educazione al patrimonio culturale dedicato ai giovani cittadini in formazione e ai loro insegnanti. Le conoscenze e le molteplici fonti documentarie promuovono l’interdisciplinarietà e animano percorsi tematici, materiali e strumenti innovativi per consentire esperienze significative di conoscenza ed elaborazione da parte degli alunni non solo delle opere del Museo, ma anche dei paesaggi culturali della Città, della Storia e delle storie che li rendono vivi e attuali.”

 Il progetto educativo “Nel/Col/Dal Museo Civico Fattori di Livorno : opere, percorsi, link” ha avuto nell’anno 2016/2017 una grande adesione: 59 classi di scuola primaria, secondaria di 1°e 2° grado sono entrate nel museo, hanno osservato le opere, scoperto i loro significati, ricostruito tante storie. Quest’anno si ripropone con nuovi materiali, contenuti e proposte. Si ricorda che si avvale di 6 guide tematiche e schede didattiche digitali.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*