Moby Prince: le iniziative del 31esimo anniversario

L'inizio delle cerimonie alle ore 11 in Fortezza Nuova

Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Sono passati 31 anni dalla tragedia del Moby Prince: il traghetto, il 10 aprile 1991, entrò in collisione con la petroliera Agip Abruzzo nella rada del porto di Livorno e nello scontro morirono 140 persone.

Questa mattina, 10 aprile, tutta la città si stringerà attorno ai familiari delle vittime per la commemorazione. Ecco gli appuntamenti:

Alle ore 11 in Fortezza Nuova verrà depositata una corona al Monumento in ricordo delle vittime;
-alle ore 12 nella Cattedrale in piazza Grande si svolgerà la funzione religiosa presieduta dal vescovo Simone Giusti;

-alle ore 14.30 a Palazzo Civico il saluto del sindaco Luca Salvetti, delle autorità e di familiari. L’evento sarà visibile in diretta streaming collegandosi al canale You Tube del Comune di Livorno;

-alle ore 16.30 si terrà il corteo che partirà a piazza del Municipio e arriverà al Porto (percorso: viale degli Avvalorati, piazza della Repubblica, via Grande, Porto Mediceo);

-alle ore 17 deposizione del cuscino di rose inviato dal Presidente della Repubblica e della corona di alloro presso l’Andana degli Anelli. Lettura dei nomi delle vittime e lancio di 31 rose rosse in mare. Conclusa la cerimonia, il collettivo Documenta imbucherà le cartoline del nuovo progetto in via grane, lato porto;

-alle ore 18 in Goldonetta spettacolo teatrale “M/T Moby Prince 3.0“. Ingresso libero fino a esaurimento di posti. Gli autori di “M/T Moby Prince 3.0” sono Francesco Gerardi e Marta Pettinari, recitano Lorenzo Satta e Alessio Zirulia, la regia è di Federico Orsetti, produzione “Grufo e Grufo” e “La Nave Europa” in collaborazione con Teatro Nazionale di Genova e con il patrocinio della Regione Toscana. Introdurranno il vicesindaco Libera Camici e i rappresentanti delle associazioni dei familiari delle vittime “140” e “Associazione Aprile” Nicola Rosetti e Luchino Chessa, figlio di Ugo Chessa.

Le modifiche alla viabilità

Per consentire la sosta ai veicoli dei rappresentanti delle istituzioni e delle delegazioni delle amministrazioni partecipanti, domenica 10 aprile dalle ore 9 fino alle ore 19.30 sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata nella carreggiata principale nel tratto di viale Avvalorati (stalli con tipologia a spina lato sud) compreso tra via Mons. Ganucci e via della Madonna.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*