Moby Prince, deposte le corone in Fortezza Nuova

Oggi ricorre il 28esimo anniversario della tragedia

moby prince le celebrazioni in fortezza nuova
Il momento più intenso, il saluto alle vittime. Foto 2019, Gianluca Donati
Share
  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Un cielo parzialmente nuvoloso, sorvolato da un elicottero che osservava dall’alto, ha accolto in un abbraccio questa mattina le celebrazioni in ricordo delle vittime del Moby Prince che si sono svolte in Fortezza Nuova.

moby prince le celebrazioni in fortezza nuova
Foto: Gianluca Donati

Il sole andava e veniva, quasi a figurare lo stato emotivo delle persone presenti, parenti delle vittime che venivano da Livorno e da tutta Italia, unite nella memoria insieme ai rappresentanti delle istituzioni e alle forze dell’ordine.

Apparentemente lo spirito dei presenti era lieve, ma all’approssimarsi delle ore 11, momento dell’inizio della cerimonia, con la deposizione delle corone di fiori al monumento, l’aria si faceva più tesa, tra abbracci commossi di chi, a distanza di anni, non può e non vuole dimenticare.

Alle ore 11 tutti si sono riuniti in cerchio: quattro militari hanno deposto le due corone al monumeto, un militare ha suonato alla tromba “il silenzio” mentre tutti intorno tacevano e si facevano cupi in viso. Terminato il brano musicale ecco risuonare i colpi di cannone registrati. Poi silenzio.

Loris Rispoli

moby prince le celebrazioni in fortezza nuova
Foto: Gianluca Donati

“Siamo tutti qui, venuti da ogni parte d’Italia, per commemorare la strage del Moby Prince – ha poi detto il presidente dell’Associazione “140 Familiari delle Vittime Moby Prince”, Loris Rispoli – e ogni volta è come una coltellata pensare che quelle persone siano state lasciate bruciare quando era possibile evitarlo. Ciò che ci addolora è che solo da pochi anni si è cominciata a chiamarla per il suo nome: strage, e questo grazie al lavoro di una Commissione d’inchiesta parlamentare. Ciò che ci dà speranza è che le Procure di Livorno e di Roma sono al lavoro per riaprire il caso, e questo ci fa augurare che siano certificati i responsabili e assicurati alla giustizia”. Rispoli poi ha ceduto il microfono al Vicesindaco Stella Sorgente che però commossa, ha preferito non aggiungere parola.

Le altre iniziative

Le cerimonie proseguiranno nel pomeriggio con il corteo alle ore 17 con partenza da piazza del Municipio fino al Porto Mediceo (percorso viale degli Avvalorati, piazza della Repubblica, via Grande, Porto Mediceo); alle ore 17.45 all’Andana degli Anelli deposizione del cuscino di rose del Presidente della Repubblica e corona di alloro, lettura dei nomi delle vittime, lancio delle rose in mare e, infine, alle ore 21.15 nella Chiesa di San Andrea il concerto a cura dell’Associazione Corale Domenico Savio Morten Lauridsen, Lux Aeterna.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*