Libero accesso a cani e gatti su mezzi pubblici

Approvata in Regione la norma che lo prevede

FIRENZE- Far salire i cani e gatti su tutti i mezzi pubblici è sempre stato un motivo di discussione tra chi è a favore e chi no. Attualmente in Toscana  il tutto si riduce alla discrezione e sensibilità dell’autista o da regolamenti  delle singole aziende. Da oggi invece tutto sarà diverso;   via libera della commissione Sanità della Regione guidata da Stefano Scaramelli per l’accesso sui mezzi pubblici dei nostri amici animali. 

“Abbiamo deciso di fare un gesto di civiltà  e di rispetto– ha detto Scaramelli–  varando una norma su un tema molto caro alle persone, che necessitava di una regolamentazione omogenea . Grazie alla legge, ai cani e ai gatti sarà consentito di salire sui mezzi pubblici  con regole chiare, precise e soprattutto uniformi.”

Tra le regole da adottare:

1)l’utilizzo del guinzaglio e museruola

2) è permesso avere un solo cane con se

3) per i gatti obbligo di trasportino/ apposite gabbiette.

“Con questa norma vogliamo dare la possibilità a chi è proprietario di cani e gatti– conclude Scaramelli-  di utilizzare con più facilità il mezzo pubblico senza dover pensare a dove mettere i propri animali o essere costretti ad usare l’auto.”

La norma varata oggi in commissione – conclude il presidente Scaramelli–  è uniforme, ben regolata  e definisce diritti  e responsabilità. Presto l’atto passerà al vaglio del Consiglio regionale per l’approvazione definitiva”

 

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*