L’Associazione Reset compie 10 anni: un grande aiuto per Livorno

Tante le iniziative per la nostra città

Gruppo Reset con Immersiva in occasione del video mapping alle Terme dedicato a Modigliani
Share

Pubblicato ore 12:41

LIVORNO – Reset quest’anno festeggerà i dieci anni dalla nascita. Una “confederazione di anime” come è stata definita, nata a novembre del 2011 e che in questi anni si è occupata del bene comune, di ambiente, di cultura, di solidarietà, ma soprattutto delle Terme del Corallo, insieme all’Associazione Terme del Corallo Onlus di Silvia Menicagli.

“Di volta in volta ci siamo occupati di obiettivi diversi – scrive il consiglio direttivo guidato dal presidente Giuseppe Pera – ma li abbiamo sempre portati in fondo con grande impegno e soddisfazione”. Basti pensare all’evento di video mapping a cura di Immersiva avvenuto per celebrare i cento anni dalla morte di Amedeo Modigliani con una stima di 25mila persone che si sono recate alle Terme del Corallo e sul cavalcavia della stazione per assistere allo spettacolo o il Caffè Concerto Belle Epoque organizzato come serata conclusiva di “Livorno al Centro” con i cittadini partecipanti all’evento che si sono presentati in abiti d’epoca.

E in ultimo la notizia giunta il 30 dicembre quando il Direttore delle Gallerie degli Uffizi, il Presidente della Regione Toscana, il Sindaco di Livorno, insieme ad altre importanti autorità regionali e comunali, vengono in visita alle Terme del Corallo per un grande progetto: gli Uffizi diffusi. Le Terme del Corallo diventeranno la Porta a mare della Galleria degli Uffizi.

Ma ecco nel dettaglio tutti gli eventi realizzati da Reset:

– il primo “Mascagni Day” per festeggiare il 150° anno dalla nascita del nostro grande concittadino. Una 2 giorni di concerti, tavole rotonde e proiezioni video completamente gratuiti.
– un pranzo di Natale “con i senza fissa dimora”. Una giornata di calorosa gioia in compagnia di volontari e di rappresentanti dell’Amministrazione Comunale di Livorno.
– la proiezione al cinema 4 Mori di Livorno del film “La trattativa” con l’intervento della regista Sabina Guzzanti e successivo dibattito. I posti al cinema andarono tutti esauriti.
– “Il Prato un tetto per la palestra” quando insieme all’associazione ASHAL sono stati raccolti oltre 50.000 euro e donati al comune di Livorno per rifare il tetto della palestra del centro “Il Prato” di proprietà comunale e dove fanno attività sportiva ragazzi disabili. È’ stato rifatto il tetto, ampliata la palestra e dato nuova vita al centro, evitando una chiusura che sembrava inevitabile.
– la grande campagna di solidarietà dopo l’alluvione attraverso il calendario dei “Bimbi Motosi” con oltre 60.000 euro raccolti e donati a famiglie e piccole imprese danneggiate.
– “Modigliani Livorno” un talk show sull’arte (siamo alla sesta edizione) che organizziamo il 12 luglio di ogni anno in occasione del compleanno del nostro grande artista per sensibilizzare i cittadini verso l’arte e la cultura e ricordare che Modigliani appartiene alla nostra città.
– la “Cena in bianco” un evento estivo, ludico, che porta i cittadini a cenare insieme apparecchiando un grande ed elegante banchetto a rifiuti zero. Da Piazza Garibaldi, alla Terrazza Mascagni all’Ippodromo Caprilli, dai primi 80 partecipanti agli oltre 1.000 di una spettacolare serata alla Terrazza Mascagni con il passaggio della nave scuola Amerigo Vespucci in partenza per la crociera estiva con le vele spiegate ed il tricolore acceso.
– l’”8 Diversamente” una cena – spettacolo che organizziamo l’8 marzo per sensibilizzare alla parità di genere.
– le tante iniziative di pulizia: dalla Fortezza Nuova a villa Letizia, dal Calambrone alla spiaggia della Bufalina a Torre del Lago, dalle scogliere del Romito alla Panoramica di Montenero, senza dimenticare il grande evento di pulizia delle cale all’isola di Capraia: 60 soci Reset, per due giorni, pagandosi il viaggio e portandosi dietro l’attrezzatura si sono dedicati alla bellissima iniziativa ambientale. L’evento “10.000 mani per Pianosa” attraverso il quale è stata portata via dall’isola, una nave piena di rifiuti. Molte di queste iniziative sono state organizzate con gli AcchiappaRifiuti il cui incontro, alla fine del 2016, ha portato ad una proficua e continua collaborazione.
– “barattiamo”, un progetto in cui i cittadini possono barattare un bicchiere di mozziconi raccolti a terra nei dintorni di un locale, con un caffè, una bibita, un gelato, offerti dal locale stesso, aderente all’iniziativa. Questo progetto era stato scelto dalla Regione Toscana per essere esteso su tutto il territorio regionale ma, purtroppo, la pandemia del Covid-19 lo ha bloccato. Verrò riproposto appena sarà possibile.

E poi ci sono le Terme del Corallo: “Il nostro “sogno” è cominciato nell’aprile 2016, quando insieme a Terme del Corallo onlus, abbiamo siglato un accordo con il Comune di Livorno per la pulizia del parco storico delle Terme del Corallo, chiuso dal 1968. Conseguentemente abbiamo organizzato un primo evento di pulizia chiamando tutti i cittadini a darci una mano. Sono state necessarie quasi due ore di lavoro, per aprire il cancello arrugginito che, nella giornata di pulizia, è stato varcato da oltre 500 livornesi, armati di motoseghe, tagliaerba e decespugliatori. 45 giorni dopo, e dopo altri 2 interventi di pulizia il parco torna a essere agibile e pronto ad accogliere con l’evento “Luci, Acqua e Suoni” 20.000 livornesi che accorrono a riscoprire la Grande Bellezza. Il cavalcavia della stazione, chiuso al traffico, si era trasformato nella tribuna di affaccio sulle Terme per uno spettacolo indimenticabile. Nel dicembre 2018, Reset e Terme del Corallo onlus firmano un patto di collaborazione con il Comune di Livorno in base al Regolamento sui Beni Comuni, approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale, per la vigilanza, la manutenzione del verde, la valorizzazione ed il recupero delle Terme del Corallo. Nel 2019 Reset sigla con il DAP (Dipartimento Amministrazione Penitenziaria), il Giudice di Sorveglianza, il Direttore della Casa Circondariale Le Sughere, l’Assessore al Sociale, il Garante dei Detenuti, il progetto “MiRiscattoperLivorno”: tutte le domeniche e giorni festivi, un gruppo di detenuti, partecipa alla pulizia del parco delle Terme. Le Terme diventano un luogo dove effettuare LPU (Lavori di Pubblica Utilità) con successivi accordi stipulati con il Tribunale di Livorno, l’ufficio UEPE del Ministero della Giustizia e l’USL di Livorno. Con l’appoggio dell’associazione AcchiappaRifiuti, estendiamo il nostro raggio d’azione anche al parco pubblico e a tutti i marciapiedi esterni”.

Tra il 2019 e il 2020, con il parco delle Terme reso finalmente agibile e visitabile, organizziamo numerosi
eventi tra cui:
-estemporanea di pittura collegato al Premio Rotonda;
-una giornata ottocentesca alle Terme con gli SteamPunk Nord-Est;
-visite guidate teatralizzate a cura delle Guide Labroniche;
-Livorno in miniatura;
-esposizione monumento bronzeo della pianta di Livorno al 1849 in occasione di Effetto Venezia, grazie alla disponibilità del Comitato per i valori Risorgimentali.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*