Laboratorio di idee e progetti al Cisternino Città

Manifestazione di interesse in scadenza il 20 febbraio

cisternino di città
Share

LIVORNO – A due mesi dalla sua inaugurazione il Cisternino di Città è ora in procinto di diventare, a tutti gli effetti, la casa dei giovani, delle idee e della partecipazione della città.
Ciò avverrà attraverso il progetto “Cisternino per i Giovani e per il Bene Comune” , un percorso condiviso di laboratori di confronto che permetterà di valorizzare al massimo gli investimenti effettuati fino a questo momento e favorire l’utilizzo degli spazi presenti ai primi due piani della struttura.

Il progetto “Cisternino per i Giovani e per il Bene Comune” chiama in causa la partecipazione e la creatività dei cittadini che, attraverso un’apposita manifestazione d’interesse, saranno chiamati ad avanzare proposte su alcuni filoni tematici.

Le idee così raccolte saranno poi dibattute nell’ambito di un tavolo partecipativo, sia con i promotori che con gli uffici comunali di riferimento, così da arrivare ad un programma condiviso di eventi e attività.filoni tematici sono: protagonismo giovanile, disagio giovanile, intergenerazionalità, conoscenza, cultura e arte come strumenti di crescita non solo individuale, metissagge ed infine, i cittadini e il loro rapporto con la politica e le istituzioni.

Uno dei cardini dell’iniziativa è che i giovani siano coinvolti ad ogni livello della progettazione nei diversi filoni tematici. Il primo passo concreto del progetto prevede, attraverso la manifestazione di interesse, l’individuazione dei soggetti che andranno a costituire il Tavolo di lavoro; tavolo che, all ’ interno degli spazi rinnovati del Cisternino, concorrerà a definire un primo calendario di eventi improntato al massimo grado di condivisione e di trasparenza e, parallelamente, darà vita a laboratori di attività, destinati principalmente ai giovani.

Il Cisternino di città sarà dunque un innovativo laboratorio sociale e culturale in continua evoluzione, capace però di guardare anche al passato e alla sua lunga storia, dove, proprio come nel periodo d’oro della “Casa della cultura”, possano tornare a convivere e a svilupparsi le migliori culture che animano la Livorno di oggi.

Tutti gli interessati a partecipare alla manifestazione di interesse possono avanzare una proposta, di massimo 2 pagine, all’indirizzo mail cisternino@comune.livorno.it entro il 20 febbraio 2018. La manifestazione rappresenta il primo step di un percorso in costante divenire; nella seconda fase del progetto, le attività potranno infatti abbracciare anche nuovi filoni di intervento quali, ad esempio, l’urbanistica partecipata.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*