La storia di Livorno attraverso le targhe commemorative: Oberdan Chiesa

Perse la vita per mano dei fascisti

targhe commemorative
Latarga dedicata a Oberdan Chiesa
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – La targa di cui parliamo oggi è dedicata a Oberdan Chiesa e si trova in via Garibaldi. Oberdan Chiesa nasce a Livorno nel 1911, la famiglia ha ideali patriottici e liberali. Ancora adolescente inizia a lavorare come manovale e scopre il mondo dello sfruttamento che sarà punto di partenza per le sue ideologie politiche. A soli 22 anni si iscrive al Partito Comunista Italiano che era stato fondato pochi anni prima proprio a Livorno. Ricercato come antifascista, nel 1933, fugge in Algeria prima e poi in Francia, da qui arriva in Spagna dove partecipa alla guerra civile.

Nel 1939 finisce in un campo di prigionia francese dove venivano radunati i prigionieri politici fuggiti dalla Spagna, da qui poi viene rimpatriato in Italia. Una volta tornato nel nostro paese subirà una serie di arresti l’ultimo dei quali lo porta nel carcere di Pisa.

Nel 1944 un gruppo di partigiani della Brigata Garibaldi compie un attentato a Rosignano ferendo un maresciallo e un appuntato che stavano svolgendo una ronda, l’appuntato morirà pochi giorni dopo. Come risposta i fascisti decidono di giustiziare due livornesi che sono detenuti nel carcere di Pisa, ma poi la scelta di riduce a uno: Oberdan Chiesa.

All’alba del 29 gennaio 1944 viene fucilato a 33 anni sulla spiaggia di Rosignano. Il 19 luglio 1944 la 3° Brigata Garibaldi 10° distaccamento che porta il nome di Chiesa libera Livorno dai fascisti.

Sulla spiaggia di Rosignano viene affissa una targa in suo ricordo.

Sulla targa che abbiamo riportato nella foto si legge: “Qui visse la sua breve giovinezza Oberdan Chiesa comunista combattente in terra di Spagna e d’Italia per Libertà e Democrazia, un plotone di fascisti al servizio dei nazisti stroncò la Sua giovane vita il 29 gennaio 1944 sulla spiaggia di Rosignano Solvay”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*