La storia di Livorno attraverso le targhe commemorative: Giovanni Battista Quilici

Fu una figura molto importante per la nostra città

targhe commemorative giovanni battista quilici
La targa commemorativa
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – In piazza dei Santi Pietro e Paolo nei pressi di via Indipendenza si trova una targa commemorativa dedicata a Don Giovanni Battista Quilici. Nato a Livorno nel 1791, fu una figura molto importante per la nostra città perché si dedicò ad aiutare gli emarginati, i detenuti, le ragazze che si prostituivano e i giovani privi di educazione.

Quilici offrì aiuto ai detenuti del bagno penale della Fortezza Vecchia e fece lo stesso verso le giovani di strada, egli infatti cercò di farle accogliere presso famiglie benestanti in modo da dar loro un’educazione e una vita migliore, per questo fu anche minacciato con aggressioni e pestaggi dai trafficanti di esseri umani. Giovanni Battista Quilici voleva creare un istituto che accogliesse le ragazze orfane e dunque a rischio di finire in strada. Questo istituto sorse nel 1828 con il nome di Istituto Santa Maria Maddalena. Nel 1844 riuscì a farne aprire un altro nel quartiere di Porta Fiorentina e aveva iniziato una trattativa per un luogo dedicato ai ragazzi e ai bambini soli.

Morì a Livorno nel 1844, la sua tomba si trova nella Chiesa dei Santi Pietro e Paolo.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*