La Pasticceria Cristiani festeggia 60 anni di attività con tre iniziative per valorizzare Livorno

Una serie di video, un contest su Instagram e un workshop

Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Sessant’anni di storia. La Pasticceria Cristiani legata alla città di Livorno da grande affetto festeggia questo traguardo con un progetto che vuol dare un contributo al rilancio della città.

Sono 3 le iniziative, legate dal filo comune del rapporto tra passato, presente e futuro. La loro attuazione è prevista per l’autunno-inverno 2021, con un evento finale previsto per inizio dicembre.

Scopriamo Livorno

È la prima delle iniziative: una serie di video in cui la Pasticceria racconterà alcuni luoghi, eventi e personaggi che hanno contribuito a formare la tradizione gastronomica livornese e toscana. Questi primi tre video avranno come temi: la Schiacciata Livornese, un dolce tipico della città, che affonda le sue tradizioni tra le vie e i fossi di Livorno. Fossi su cui venivano trasportate le spezie, come l’anice, uno degli ingredienti peculiari della Schiacciata: il Bigné, dolce toscano, inventato a Firenze ed esportato poi in Francia da Caterina de’Medici. Proprio dal porto di Livorno Caterina partì per la Francia; il Quartiere Colline che: “ci ha visto nascere e crescere in questi 60 anni, legata a grandi personaggi livornesi come Galliano Masini e alle trasformazioni della città, come la costruzione dell’Ospedale e la demolizione della Porta alle Colline. A questi tre video seguiranno altri contenuti riguardanti la storia e le tradizioni della città e della Toscana, sempre legati ai prodotti di pasticceria e gastronomici, da diffondere sui nostri canali di comunicazione o all’interno del punto vendita”.

Raccontiamo Livorno

“Questa iniziativa mira a coinvolgere attivamente tutta la cittadinanza nella realizzazione di una narrazione di Livorno verso l’esterno – spiegano gli organizzatori – Attraverso un contest su Instagram i cittadini avranno la possibilità di vedere i propri scatti selezionati come immagini rappresentative della città verso i turisti”.

L’iniziativa si articolerà in queste fasi:

Contest Instagram. Dal 27 settembre al 20 novembre, tutti i livornesi potranno raccontare la loro Livorno, condividendo sul profilo le loro foto dei luoghi più belli e degli scorci più suggestivi della città. Ogni settimana la giuria selezionerà la foto più bella che verrà ricondivisa sui canali social della Pasticceria, di Igers Livorno e ConfCommercio. Al termine del contest, saranno premiate le 3 foto più belle che si aggiudicheranno una targa.

Esposizione. La giuria selezionerà le foto più belle e interessanti, che verranno stampate ed esposte all’interno della Pasticceria Cristiani per tutto il mese di dicembre.

Promozione della città. Le foto selezionate dalla giuria verranno poi stampate in formato cartolina e distribuite gratuitamente ai negozi di Livorno associati a ConfCommercio, per essere distribuite gratuitamente ai cittadini, con l’invito a spedirle ad amici e parenti che vivono fuori città o all’estero per invitarli a visitare Livorno.

Immaginiamo Livorno

“Abbiamo voluto chiedere ad alcuni giovani architetti di aiutarci ad immaginare la Livorno del Futuro”. In collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Livorno e il patrocinio dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, è stato organizzato un Workshop rivolto agli studenti della Facoltà di Architettura di Firenze, selezionati e guidati dal prof. Arch. Luca Barontini, per lo sviluppo di un tema progettuale che possa avere un impatto sulla capacità di attrazione ed accoglienza della città di Livorno.

Il tema del Workshop, in accordo con il Comune di Livorno, è la progettazione di un Terminal per i battelli, che integri al suo interno degli spazi dedicati a un nuovo Museo del Palio Marinaro e altri spazi polifunzionali.
Nel progetto sarà incluso un master plan dei fossi medicei, con l’indicazione dei vari approdi lungo i fossi e la costa, nell’ottica di creare un sistema di navette che possa diventare un modo suggestivo per accompagnare i turisti all’interno della città, ma anche utilizzato come servizio pubblico per i livornesi.

L’area selezionata per il progetto è quella antistante la Fortezza Vecchia, in quanto situata in un punto perfetto per raccogliere i flussi di turisti che scendono dalle navi e accompagnarli all’interno della città attraverso uno dei percorsi più affascinanti che Livorno possa offrire.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*