Jolly Acli Basket, il punto sulla situazione

La squadra labronica sempre più vicina ad accasarsi a ‘la Bastia’

Jolly Acli Basket il punto sulla situazione
Le ragazze del Jolly Acli Basket

LIVORNO – Il Jolly Acli Basket, archivia la sua prima settimana di lavoro (tra atletica e palestra), con risultati piuttosto confortanti. La squadra ha, fin da subito, acquisito una mentalità positiva, correndo e sudando senza risparmiarsi sotto lo sguardo attento di coach Marco Pistolesi. Nel frattempo, la società, sta cercando di tirare le fila di tutti gli argomenti ancora aperti sul tavolo, ai quali, occorre dare in fretta una risposta. Facciamo un focus sule varie questioni.

Campo di gara

Vige ancora una noiosa incertezza, anche se l’orizzonte si sta pian piano delineando. La squadra labronica sembra sempre più vicina ad accasarsi (per le gare casalinghe) nell’impianto ‘la Bastia’, che, giocoforza, dovrà essere opportunamente sistemato. Una soluzione che accontenterebbe un po’ tutti: la società in primis, che preferisce una location meno impegnativa del PalaMacchia e le squadre labroniche di C Gold maschile, che avrebbero in questo modo confermati gli orari domenicali per le loro gare interne. La matassa verrà sciolta nelle prossime ore, quando un componente della commissione impianti sportivi della Fip, effettuerà un sopralluogo per certificarne la possibilità.

Mercato

Sofia Dell’olio, pivot classe 98, 1,90, ha terminato il suo periodo di prova, impressionando favorevolmente. Si tratta di un profilo che serve alla squadra, centimetri che alla lunga potrebbero rivelarsi preziosi. A questo punto, la parola passa al Gm Paolo Paoli e ai rappresentanti della giocatrice: se verrà trovato un accordo che va bene per ambo le parti, Sofia entrerà a fare parte del roster. Un’altra questione nodosa e quella relativa a Matilde Simonetti, giovane del 2000, nel gruppo da due anni, proprietà del BF. Il prestito per la prossima stagione non è stato ancora rinnovato, ma vi sono buone speranze che il caso possa risolversi a breve in maniera positiva. Non è tramontata l’ipotesi di una lunga straniera, ma questo dipenderà da quello che sarà il budget a disposizione.

Sponsor

Tante le porte aperte, poche le certezze. La società sta producendo il massimo impegno per arrivare al main sponsor, quello che accompagnerà con il suo marchio tutto il campionato. Ci sono due aziende fortemente interessate, e anche in questo caso dovrebbe trattarsi soltanto di far passare qualche giorno. Il tempo stringe, ci sono le divise da preparare, si annuncia un rush finale sul filo del rasoio.

Amichevoli

Il 10 settembre, alla ‘bastia’ , la prima uscita stagionale contro il basket La Spezia, forte compagine, pari categoria. Una scelta voluta per testare subito il livello delle potenziali avversarie. Il 15 al Cosmelli arriverà Lucca, società amica, militante in serie B; ed infine, con ogni probabilità, il 22 ancora una sgambata con La Spezia, questa volta sul territorio ligure.

Coach

Marco Pistolesi è soddisfatto per l’inizio scoppiettante, ma nello stesso frangente preoccupato per l’affare dei campi, anche di allenamento. “Una condizione precaria – afferma- che vorrei fosse risolta al più presto. Nella prima settimana siamo stati costretti ad emigrare due volte ad Altopascio (che ringrazio per la disponibilità), per la mancanza di spazi adeguati. Spero che si possa ,quanto prima , sbloccare la vicenda bastia, fattore determinante per navigare tranquilli verso le grandi battaglie che ci attendono”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*