“Io non rischio”, in piazza Grande con la Protezione Civile per affrontare le calamità

Saranno presenti punti informativi in ben 16 città toscane

Foto di Marcello Migliosi da Pixabay
Share

Pubblicato ore 20:01

  • di Niccolò Fallani

LIVORNO – Domenica 24 ottobre Livorno, insieme a molte altre città italiane, aderirà alla undicesima edizione della campagna “Io non rischio” per diffondere le buone pratiche di Protezione Civile e per scoprire cosa ciascuno di noi può fare per affrontare le calamità naturali. L’appuntamento sarà in Piazza Grande dalle ore 9 alle ore 18.

Saranno installati i gazebo della campagna come punto informativo e quest’anno si terrà un appuntamento speciale: “Il disabile dentro la calamità: aiuto dei familiari per le evacuazioni e sistema di allertamento dei soccorsi”.

In Toscana i gazebo saranno anche a Firenze, Greve in Chianti, Marradi, Grosseto, Castelnuovo di Garfagnana, Seravezza, Pisa, Pontedera, San Miniato, Montemurlo, Pistoia, San Marcello Piteglio, Murlo, Siena, Sovicille.

Oggi, 22 ottobre, si è tenuta la conferenza di presentazione in Comune, nella quale il Sindaco Luca Salvetti ha parlato del progetto “Io non rischio” come dotato di tutte le componenti per una buona comunicazione ai cittadini. Fra i presenti il Comandante dei Vigili del fuoco, il quale ha parlato di quanto sia importante conoscere il maltempo ed i problemi ambientali in progressivo aumento, ed il Dirigente della protezione Civile Luca Lazzerini che ha rinnovato la comune concordia col Sindaco ed ha ringraziato il volontariato definendolo “braccio operativo”.

È necessario ricordare come da quest’anno l’evento sarà in modalità mista, ovvero sia in loco che nella piazza digitale, di cui le informazioni sono disponibili alla pagina Facebook.

Le associazioni di Volontariato livornesi che saranno presenti sono:
A.N.P.A.N.A Livorno Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente
A.N.C. Associazione Nazionale Carabinieri, Nucleo Volontariato e Protezione civile
CIVES ONLUS, Nucleo provinciale di Livorno
C.R.I. Croce Rossa Italiana, Comitato provinciale di Livorno.

La campagna a livello nazionale coinvolge oltre 3000 volontari e volontarie appartenenti a circa 500 realtà associative, tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali, gruppi comunali e associazioni locali.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*