In bici fino a Capo Nord, Gaimari torna a Livorno e incontra il sindaco

L'atleta consegnerà a Salvetti lo stemma della città di Kappnord

Giuseppe Gaimari, Jan Olsen e Luca Zannotti
Share

LIVORNO – Giuseppe Gaimari, l’atleta livornese che ha percorso in bicicletta 1000 chilometri sotto lo zero dalle isole Lofoten a Capo Nord (Norvegia) è tornato a Livorno e, questo pomeriggio alle ore 13 consegnerà al sindaco Luca Salvetti lo stemma della città di Kappnord (Capo Nord).

Gaimari, accompagnato dal suo manager Luca Zannotti, ha ricevuto lo stemma da Jan Olsen, sindaco di Nordkapp nella contea del Finnmark, in segno di amicizia con la città di Livorno. “Che sia il primo passo per un gemellaggio istituzionale è troppo presto per dirlo – dichiarano l’atleta ed il suo manager – di certo gli elementi in comune fra queste due città sono evidenti”.

L’impresa di Gaimari è terminata sabato 15 febbraio quando, alle 15.25, dopo 7 ore circa di pedalata, ha raggiunto l’ultima tappa (la nona) di Capo Nord, dopo un itinerario totale di 1350 chilometri e circa15.000 metri di dislivello positivo, ed è stata presentata da Garsport, Trekkilandia, Maldavventura e Mume Sport oltre ad aver ricevuto il patrocinio simbolico del Comune di Livorno.

La lunga e impegnativa pedalata dell’atleta livornese Gaimari, ha colpito particolarmente il sindaco Olsen, che domenica 16 febbraio ha accolto i due livornesi all’interno della sede amministrativa del Comune aprendola appositamente per l’occasione. Il sindaco di Capo Nord, all’inizio della sua legislatura (quattro mesi), ha espresso stupore e ammirazione per l’impresa di Gaimari, unico ciclista al mondo ad aver percorso in invernale ben 1.350 chilometri (e oltre 15.000 metri di dislivello positivo) dalle isole Lofoten a Capo Nord, in bici in inverno a temperature inferiori ai venti gradi sotto lo zero.

© Vietata la riproduzione

1 Comment

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*