Il Consiglio di Zona 5 presenta un progetto sulla condizione giovanile

Primo incontro il 19 gennaio

giannini adolescenza
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – Un progetto dedicato alla condizione giovanile che guardi ai ragazzi e alle ragazze, alla loro sicurezza e in generale al loro benessere: parte da qui l’iniziativa del Consiglio di Zona 5 (Antignano, Ardenza-La Rosa, Montenero, Castellaccio).

“La condizione dei giovani è una questione che riguarda tutta la comunità – dicono i rappresentati del Consiglio – non solo i genitori, le famiglie, gli educatori, ma chiunque si occupi a vario titolo dei ragazzi e delle ragazze, da qui nasce la decisione di elaborare un insieme di proposte per l’intera durata del mandato, che contribuisca a innescare un processo collettivo, condiviso e solidale tale da creare un contesto che permetta di affrontare difficoltà e problemi e gestire le criticità e i disagi dei giovani“.

La prima iniziativa del Consiglio di Zona 5 prende il nome di “Ascoltami quando non ti parlo” e consiste in una serie di incontri (da gennaio a marzo), il primo dei quali previsto per il 19 gennaio, per capire cosa allontana gli adulti dagli adolescenti, per poter colmare questa distanza e trovare il modo di sostenerli in questo delicato momento di crescita, cercando di proteggerli e al tempo stesso accogliere la loro richiesta di spazio e autonomia. Gli incontri saranno un’occasione di confronto e di condivisione di esperienze e buone pratiche.

Qui il programma degli incontri

Gli incontri si terranno nella Sala del Parco del Mulino:

19 gennaio: “Una società responsabile” ore 17.30-19.30;
27 gennaio: “Nuovi adolescenti” ore 10.30-12.30;
da definire: “Genitori e adolescenti: comunicazione difficile?”;
da definire: “Cosa significa dire no?”;
da definire: “Lo sballo del sabato sera”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*