Gioco patologico: arrivano gli spot targati Santomauro-Licaoni

L'iniziativa è promossa dalla Cooperativa San Benedetto

ludopatia gioco patologico
Stefano Santomauro protagonista di uno dei due spot
Share

Pubblicato ore 18:08

LIVORNO – “Quando la vita è un gioco, è in gioco la vita” è la frase che Stefano Santomauro, attore livornese, pronuncia durante lo spot che lo vede protagonista per la lotta al Gioco Patologico. Con lui, anche la collaborazione dei Licaoni. A promuovere due spot informativi che saranno trasmessi durante tutto il mese di dicembre su TeleGranducato e sui social è la Cooperativa San Benedetto.

Un Piano di Contrasto messo in campo dalla Regione Toscana contro i rischi dell’azzardo e che si articola in progetti regionali e progetti locali e mira ad ottimizzare interventi e risorse per promuovere informazione e prevenzione in merito ai rischi di Dipendenza da gioco d’azzardo, dedicando anche un numero verde regionale operativo. Anci Toscana è il soggetto che gestisce i vari progetti e favorisce l’integrazione tra le varie azioni previste.

Uno dei due spot vede protagonista Stefano Santomauro intento a “grattare” la superficie di un Gratta e vinci: il primo tentativo non va a buon fine, il secondo sì, l’artista livornese vince ed esulta, la telecamera fino ad allora stretta su di lui si allarga e si scopre così che Santomauro si trova in piedi su una enorme montagna di Gratta e vinci gettati a terra.

Tutte le informazioni e i due spot sono reperibili sulla Pagina Facebook di GameLover Livorno.

Per chi ha bisogno di aiuto

Numero verde: 800881515.
Sportelli di ascolto Livorno: 0586406629.
Centro Socio Sanitario Livorno Est, via Peppino Impastato 10, lunedì ore 9-13 e giovedì ore 14-18.
Cooperativa San Benedetto Sociale Onlus, via dell’Industria 9, mercoledì 17-21 e venerdì 17-20.
Azienda Usl Nord Ovest, via Tiberio Scali 11, 0586223586 – lucia.mancino@uslnordovest.toscana.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*