Fare un’unica gara remiera entro settembre, l’idea del Comitato livornese

Se non ci sarà l'ok del governo entro agosto, se ne riparlerà nel 2021

palio marinaro
I gozzi del Palio Marinaro. Foto: Cecilia Foschi
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Organizzare una gara riconducibile al Palio Marinaro, è l’idea del Comitato attività remiere (Car) che si è riunito ieri con l’obiettivo di scegliere una linea di comportamento che ha trovato concordi i comitati delle tre principali gare remiere, i rappresentanti delle sezioni nautiche e l’amministrazione stessa.

Il Car ha deliberato all’unanimità che: “non appena le autorità sanitarie e il governo autorizzeranno la ripresa delle attività agonistiche (nel rispetto delle disposizioni emanate di contrasto al diffondersi del covid 19) e quindi anche le uscite in barca, entro i 30/40 giorni successivi si procederà a organizzare, con la partecipazione di tutti i Comitati, una gara con un format riconducibile al Palio Marinaro. Si tratterà di un evento che dovrà unire gli aspetti agonistici al messaggio rivolto alla città di nuovo inizio dopo l’epidemia”.

Secondo quanto concordato, l’ok alla preparazione degli atleti e all’organizzazione della gara dovrà avvenire entro il 20 agosto per poter programmare l’evento entro il mese di settembre: “Se per quella data non dovesse esserci l’autorizzazione all’attività agonistica in mare – proseguono dal Comitato – la stagione si chiuderà e la disputa delle gare sarà rinviata al prossimo anno. Pensare al futuro, provare a programmarlo con la consapevolezza però che tante scelte devono attendere l’evoluzione dell’epidemia e le decisioni del Governo. Le amministrazioni locali si trovano in questa scomoda posizione ma devono dimostrare l’elasticità necessaria per poter farsi trovare pronte nel momento in cui la collettività potrà tornare a vivere normalmente”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*