Elena Pietrini, pallavolista livornese e campionessa europea, premiata dal sindaco

L'atleta ha vinto gli europei con la Nazionale femminile

Da sn: Giannone, Salvetti, Pietrini
Share

Pubblicato ore 22:00

LIVORNO – Grande emozione questa mattina, 9 settembre, per Elena Pietrini, pallavolista livornese 21enne vincitrice del Campionato europeo con la maglia della Nazionale femminile di volley. La giovane è stata ricevuta in Sala Cerimonie dal sindaco Luca Salvetti. Nel corso dell’incontro il sindaco ha consegnato a Pietrini una pergamena e un piatto inciso, in cui si legge: “Elena Pietrini. Tenacia, grinta e forza tipicamente labronica, talento indiscusso della squadra vincitrice del titolo Europeo di Volley femminile 2021”.

La ragazza ha risposto alle domande del sindaco che durante l’incontro è tornato a vestire i panni del giornalista improvvisando un’intervista. La pallavolista livornese ha avuto parole di ringraziamento oltre che per i genitori e per il Sindaco, per chi l’ha sostenuta e chi ha avuto fiducia in lei e nelle sue capacità.

“Siamo lieti di avere qui oggi Elena Pietrini – ha affermato Salvetti durante l’incontro – che è stata la protagonista del successo della nazionale di volley ai campionati europei. Da due anni facciamo transitare nella Casa Comunale gli sportivi che danno lustro alla città, ed Elena è una di questi, un’atleta che si è ritaglia un ruolo importante nella squadra nazionale di pallavolo”.

Presenti in sala anche il presidente provinciale del Coni Gianni Giannone, Elio Sità consigliere Federale Nazionale della Fipav (Federazione Italiana Pallavolo) e responsabile del settore tecnico femminile, le consigliere Francesca Cecchi e Cinzia Simoni e le assessore della giunta.

La consigliera Francesca Cecchi, presidente dell’ VIII Commissione Diritti, Pari Opportunità e Differenze di Genere, ha presentato il premio “Donna di Sport” elaborato dalla commissione che presiede e assegnato appunto a Elena Pietrini.

Quella di stamattina è stata una premiazione simbolica che rientra tra gli obiettivi e i compiti che la Commissione Pari Opportunità ha elaborato con la proposta definita in una mozione discussa nella seduta del 14 Giugno 2021, e che prevede l’adozione della Carta dei Valori per lo Sport Femminile. La Carta vuole essere uno strumento per lo sviluppo dello sport femminile, un mezzo di contrasto a qualsiasi forma di discriminazione di genere e che contribuisce alla crescita dell’immagine positiva, educativa ed originale dello sport femminile.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*