Direttore scientifico dei musei di Livorno, prorogato il bando

Scadenza il 9 luglio

fattori pittori
Villa Mimbelli sede del Museo Fattori

LIVORNO – Prorogata fino al 9 luglio (anziché 20 giugno) la scadenza del bando per l’assunzione a tempo determinato di un direttore scientifico dei musei del Comune, nello specifico: Museo Civico Giovanni Fattori e Museo della Città, categoria D3 CCNL Regioni–Autonomie locali. Al vincitore saranno attribuiti compiti di alta specializzazione, tra i quali la definizione del progetto culturale dei musei, l’organizzazione delle esposizioni temporanee, l’elaborazione delle strategie di reperimento delle risorse economiche e il coordinamento delle attività di informazione, di promozione e di comunicazione.

Di seguito i requisiti richiesti:

Laurea in Storia dell’Arte o in materie umanistiche con indirizzo “storia dell’arte”, o in Storia e Conservazione dei beni architettonici e ambientali, o Architettura, o Filosofia, o lauree equiparate (vedi bando). Sono anche richieste, tra le altre, competenze documentate in materia di Management delle Organizzazioni Culturali, progettazione culturale, strategie di comunicazione, marketing e fund raising applicate alla cultura networking; specifica preparazione in almeno un ambito di afferenza delle collezioni museali (arte moderna, arte contemporanea, numismatica, arte sacra, storia del risorgimento italiano, archeologia); comprovata esperienza di servizio, per almeno un triennio, in categoria D del CCNL Regioni-Autonomie Locali o in collaborazione diretta con la Pubblica Amministrazione, o con soggetti privati, in organizzazione e promozione di mostre temporanee, gestione, direzione di attività museali; documentata esperienza, attestata da pubblicazioni, ricerche, convegni sia in ambito nazionale che internazionale.

Compiti

Al vincitore del bando saranno attribuiti compiti di alta specializzazione, tra i quali la definizione del progetto culturale dei musei, la realizzazione delle iniziative programmate per la valorizzazione delle raccolte museali tramite attività culturali, didattiche e di divulgazione scientifica; l’organizzazione delle esposizioni temporanee; l’organizzazione e il controllo dei servizi al pubblico; il monitoraggio delle attività e delle presenze dei visitatori; l’elaborazione delle strategie di reperimento delle risorse economiche e il coordinamento delle attività di informazione, di promozione e di comunicazione.

Come presentare domanda

Gli interessati devono far pervenire, entro e non oltre le ore 24 del 9 luglio 2018, domanda in carta semplice, redatta preferibilmente secondo lo schema allegato all’avviso, con consegna diretta all’URP del Comune di Livorno (piano terra del Palazzo Comunale) oppure tramite PEC intestata al candidato all’indirizzo comune.livorno@postacert.toscana.it. Non saranno prese in considerazione domande inoltrate con altre modalità (per es. posta elettronica non certificata).

Per la documentazione da allegare e per ogni altra informazione, consultare il bando qui.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*