Defribrillatore a Villa Fabbricotti: primo parco “cardioprotetto” della città

L'inaugurazione presso il Chioschino si svolgerà domenica 22 aprile

defibrillatore
Share

LIVORNO – Domenica 22 aprile alle ore 11.30 verrà inaugurato il defibrillatore semiautomatico nel parco di Villa Fabbricotti, più precisamente nei pressi del Chioschino dove verrà installato. Villa Fabbricotti sarà così il primo parco “cardioprotetto” della nostra città.

Giunge così a compimento un progetto che ha visto il sostegno del Comune di Livorno, ma che è stato fortemente voluto soprattutto dal gruppo di cittadini attivi del quartiere “Vivi Fabbricotti” che hanno deciso di fare qualcosa di concreto e utile per il loro quartiere.

Hanno collaborato alla realizzazione del progetto Laura Albertini, Silvia Nocelli, Giuseppe Chericoni, che ha donato il defibrillatore in memoria del fratello, Filippo Brandolini, gestore del chioschino di villa Fabbricotti, e il dottor Maurizio Cecchini, medico cardiologo che anche grazie al supporto di tanti volontari, sono riusciti a portare il defibrillatore al Parco di Villa Fabbricotti facendone la prima area verde cardio protetta della città.

“Avere un defibrillatore a portata di mano permette di non perdere tempo in situazioni di emergenza – ha commento l’assessore alla sanità e al sociale Ina Dhimgjini – I defibrillatori pubblici sono importanti strumenti salvavita che, per fortuna, sempre più spesso troviamo anche in luoghi pubblici. In caso di emergenza, infatti, ogni cittadino può prestare soccorso utilizzando questo tipo di apparecchiature, e contribuire così a salvare delle vite. Ringrazio i cittadini di Vivi Fabbricotti per questa splendida iniziativa: la salute è il bene comune per eccellenza”.

Nei mesi scorsi un primo defibrillatore pubblico a servizio del quartiere era stato collocato in Borgo Cappuccini, in prossimità di piazza Giovine Italia.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*