Da Livorno alla Romania: i volontari del CISOM in missione umanitaria per il popolo ucraino

Andranno per 10 giorni a operare in quell'area

I volontari in missione Alessandro Nayyeri e Mascia Luschi
Share

Pubblicato ore 17:20

LIVORNO – Da Livorno alla frontiera di Siret, a nord della Romania, per dare soccorso a migliaia di rifugiati ucraini che fuggono alla guerra: domani mattina, 29 marzo, i volontari del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta (CISOM) partiranno per questa missione umanitaria.

Per 10 giorni andranno a operare in quell’area: Mascia Luschi di Livorno, Capo Squadra CISOM di Protezione Civile, con esperienza in diversi scenari d’emergenza, come ad Amatrice, Abetone e Garfagnana; il Volontario Alessandro Nayyeri di Rosignano con esperienza nel campo del sociale e di assistenza alle famiglie bisognose che ordinariamente assiste sul territorio livornese.

I due raggiungeranno Roma Fiumicino, un aereo li condurrà a Suceava in Romania, alle 21 di domani l’arrivo sul sito di Siret, una volta li saranno subito operativi. “Sono selezionati e preparati ad affrontare questo servizio – racconta Giovanni Busiello il Capo Gruppo del CISOM di Livorno – anche se lo scenario non è da sottovalutare, i volontari che hanno offerto la loro disponibilità hanno eseguito una formazione e inquadramento su aspetti geopolitici, sanitario, psicologico oltre ai corsi e all’addestramento previsto nel campo delle emergenze in seno alla Protezione Civile”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*