Contrasto agli stereotipi di genere, Premio per laureati nelle Università toscane

Le domande entro il 13 luglio

TOSCANA – Un Premio in denaro per le tesi di laurea che affrontano il tema del contrasto degli stereotipi di genere, lo indice la Regione Toscana ed è rivolto alle tesi magistrali e alle pubblicazioni scientifiche in materia di comprensione e superamento degli stereotipi di genere.

Il bando copre gli anni accademici 2016-17, 2017-18 e 2018-19 ed è riservato alle studentesse e agli studenti che hanno discusso la tesi sui temi sopra indicati dal 1° gennaio 2016 e anche ai dottori e alle dottoresse di ricerca che hanno acquisito il titolo in una delle Università firmatarie dell’accordo (ossia Università di Firenze, Università di Pisa, Scuola Normale superiore di Pisa, Scuola superiore di studi universitari Sant’Anna di Pisa, Università di Siena, Università per Stranieri di Siena, Scuola Imt di Alti studi di Lucca), da non più di tre anni alla data di scadenza dell’avviso e abbiano pubblicato un articolo scientifico su questi temi dal 1° gennaio 2016.

Il bando si chiuderà il 13 luglio, gli elaborati dovranno essere inviati tramite Pec all’indirizzo unistrasi@pec.it indicando nell’oggetto “Nome e Cognome, Premio Analisi e contrasto degli stereotipi di genere, anno 2018”. Ai vincitori verrà consegnato un premio, pari a 1000 euro per ciascuna tesi o pubblicazione. I premi sono finanziati con fondi della Regione e saranno attribuiti ai primi dieci lavori della graduatoria stilata da un’apposita commissione giudicatrice. I fondi messi complessivamente a disposizione dalla Regione ammontano a 45mila euro per il triennio.

Per consultare il bando del Premio clicca qui.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*