Comitato valori risorgimentali: un plastico sulla difesa di Livorno del 1849

A darne notizia il presidente del Comitato risorgimentale Luigi Donolo

il comitato dei valori risogimentali ha realizzato un plastico dedicato alla difesa di livorno del maggio 1849
Luigi Donolo, presidente del Comitato Livornese per i valori risorgimentali
  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – La nostra città sta per arricchirsi di un plastico in bronzo raffigurante la città di Livorno il 10 e l’11 maggio 1849, giornate in cui si consumò uno degli episodi della storia risorgimentale italiana: la difesa di tanti giovani valorosi livornesi contro l’assedio degli austriaci.

A darne notizia è l’Ammiraglio Luigi Donolo, presidente del Comitato Livornese per i valori risorgimentali a margine della presentazione della mostra “Garibaldi. Livorno. L’Indipendenza. La famiglia Sgarallino” che aprirà domani, 13 aprile, a Porta a Mare.

“Il plastico si trova a Pietrasanta – ha detto Donolo – e sta per essere portato a temine, misurerà 5 metri per 3 metri, sarà una cosa enorme, e prevede anche un supporto, visto che sarà molto pesante. Rappresenta la città di Livorno il 10 e 11 maggio 1849″.

“Si tratta di un modello di grandi dimensioni che non può essere fuso in un’unica soluzione e quindi viene fuso in blocchi di un metro e mezzo circa – ha continuato il presidente del Comitato Livornese per i valori risorgimentali  – A comporre il plastico ci sarà anche un frontone posto alle spalle, anch’esso in bronzo, che descrive gli avvenimenti che accaddero in quei due giorni. Per realizzarlo ci sono volute molte ricerche storiche fatte in collaborazione con l’Archivio di Stato di Livorno. Ora resta da capire quale possa essere la sua collocazione visto che al momento non sappiamo dove inserirlo. Una versione in legno, dipinta, verrà consegnata al Comitato del Palio Marinaro che lo esporrà nella nuova sede”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*