Cisternino di Città, slitta l’inaugurazione

I tecnici comunali sono stati dirottati su altre stutture causa alluvione

cisternino di città
Share

LIVORNO – Il Cisternino di Città, ex Casa della Cultura, di piazza Guerrazzi non verrà inaugurato il 29 settembre come previsto. La struttura, dopo circa vent’anni di chiusura, avrebbe dovuto riaprire i battenti venerdì prossimo ma circostanze legate alla drammatica alluvione impongono uno slittamento dei tempi di apertura; la data di inaugurazione è dunque da destinarsi. I tecnici comunali che avrebbero dovuto mettere a punto gli ultimi ritocchi ed effettuare i collaudi ai locali dell’immobile prima della consegna alla città, sono stati dirottati su altre strutture pubbliche per garantirne la messa in sicurezza dopo i danni dell’alluvione.

“Sono stati impegnati nel ripristino di strade, ponti, impianti di illuminazione e strutture scolastiche per assicurare l’apertura dell’anno scolastico – sottolinea la vicesindaco Stella Sorgente – è stato prioritario ovviamente realizzare interventi di somma urgenza per mettere in sicurezza il territorio, ma quanto prima comunicheremo la nuova data di inaugurazione del Cisternino. Più che mai la città ha bisogno di questa nuova struttura che offre spazi aggregativi per l’intensificazione delle esperienze culturali e della comunicazione sociale; uno spazio polifunzionale dove avrà sede anche l’Urban Center per discutere di territorio e di pianificazione urbana partecipata e condivisa”.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*