Centro Donna e Ippogrifo attivano i numeri antiviolenza

Per chi subisce maltrattamenti, un aiuto importante

Un seminario al Centro Donna per discutere della violenza maschile contro le donne
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Per venire incontro alle donne vittime di violenza e a tutte coloro che stanno vivendo una situazione di violenza tra le mura domestiche, il Centro Donna del Comune di Livorno e il Centro Antiviolenza Ippogrifo hanno attivato dei numeri di telefono.

Il Centro Donna, che in questo periodo di emergenza coronavirus, ha sospeso i colloqui di persona, mette a disposizione il numero 0586890053 per l’orientamento psicologico e l’orientamento legale. È possibile chiamare il giovedì dalle ore 12 alle ore 14.

Il Centro Antiviolenza Ippogrifo mantiene attivo 24 ore su 24 il cellulare di emergenza 3201875171. Possono telefonare tutte le donne che subiscono violenza in ambito domestico da mariti o conviventi, che con i loro comportamenti violenti commettono violenza anche nei confronti di figli e figlie.

“I luoghi di ascolto, sostegno e aiuto alle donne vittime di violenza del Comune di Livorno – afferma il vicesindaco Monica Mannucci con delega alle pari opportunità – nonostante il periodo di emergenza, continuano a funzionare con modalità di ascolto attivo, mettendo a disposizione la professionalità delle nostre operatrici per sostenere psicologicamente le donne maltrattate e per garantire interventi urgenti in caso di violenze gravi. Le donne non devono aver timore a telefonare, verrà salvaguardato l’anonimato e troveranno un servizio di accoglienza che può immediatamente alleviare lo stato di disagio provocato dal maltrattamento”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*