Asl Toscana Nord Ovest: reazioni avverse ai farmaci, ora si possono segnalare

Un modo per rendere i medicinali più sicuri

Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay
Share

Pubblicato ore 18:00

LIVORNO – A partire da questa settimana l’Azienda USL Toscana nord ovest lancia la campagna per sensibilizzare i cittadini a segnalare in maniera spontanea le reazioni avverse a un farmaco.

Se l’assunzione di un farmaco sono stati riscontrati effetti indesiderati, da oggi è possibile segnalare le sospette reazioni avverse e fare la propria parte dando un contributo che aiuta a rendere i medicinali più sicuri. Si può inviare una segnalazione usando l’email: farmacovigilanza@uslnordovest.toscana.it oppure riempire il modulo on line sul sito dell’Agenzia italiana del farmaco.

Il consiglio principale è quello di leggere sempre e con attenzione il foglio illustrativo che si trova nella confezione delle medicine e, nel caso di una sospetta reazione avversa, parlane con il proprio medico o farmacista.

Il ruolo del cittadino consapevole, nella farmaco-vigilanza, infatti, è importantissimo. Ogni segnalazione arricchisce il patrimonio di informazioni delle agenzie che si occupano di regolamentare l’uso dei farmaci e rende più aggiornati e chiari i fogli illustrativi. Un modo questo per aiutare i medici a prescrivere i farmaci più adatti e per aiutare, quindi, anche gli altri pazienti.

Un progetto è promosso dalla Unità operativa di Farmaco-vigilanza e dispositivo-vigilanza e prevede che in tutte le farmacie ospedaliere, che in gergo sono chiamati “Punti Farmaceutici di continuità” i farmacisti siano a disposizione degli utenti per raccogliere eventuali segnalazioni, per fornire indicazioni e distribuire materiale informativo.

Per supporto nella compilazione o informazioni contattare la Farmacovigilanza al numero 0586223019.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*